Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 29 Gennaio 2021 10:05

Vaccino Covid, circa 1000 operatori sanitari Usl hanno per ora aderito

Aosta - Si tratta del 50%. Ieri era il termine previsto per dare l’assenso preventivo alla somministrazione dei vaccini.

Vaccino

Per ora solo un operatore su due dell’Azienda Usl ha aderito alla prima fase della campagna di vaccinazione anti-covid. Si tratta di 1000 operatori circa che hanno dato l’assenso preventivo  – ieri era il termine previsto – alla somministrazione dei vaccini.
L’Usl confida sul fatto che l’adesione possa crescere nel corso delle prossime settimane.

Una prima somministrazione di 20 dosi, di carattere simbolico, sarà effettuata domenica 27 dicembre in occasione del “Vaccine day” europeo, che darà avvio alla campagna nazionale e regionale.

L’arrivo del primo lotto di vaccini è previsto invece per la metà del mese di gennaio.
Complessivamente, sono attese 3334 dosi, che copriranno la vaccinazione di altrettante persone.

Il vaccino prevede una prima dose e il successivo “richiamo” tra i 19 e i 23 giorni. La ditta produttrice del vaccino ha garantito la fornitura delle dosi per il “richiamo” entro il termine previsto.

I vaccini saranno conservati nei frigoriferi speciali che saranno installati nel corso della giornata di domani, presso l’ospedale U. Parini di Aosta, sede “hub” per la vaccinazione. I frigo consentiranno lo stoccaggio delle dosi ad una temperatura di -80°C.

Le incombenze logistiche – trasporto, consegna, stoccaggio, conservazione dei vaccini – fanno parte del “Piano vaccini” predisposto dall’Azienda Usl e approvato in questi giorni.

Secondo quanto definito dal piano saranno vaccinati prima gli operatori sanitari; seguiranno gli operatori e gli ospiti delle RSA e poi i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta, i farmacisti ed altre categorie, tra cui gli operatori e gli ospiti delle strutture residenziali psichiatriche e per anziani e disabili, strutture convenzionate (come la clinica ISAV e l’IRV), Volontari del Soccorso e CRI, operatori INAIL e INPS, ecc.

Il Piano, che individua le azioni della prima fase della campagna di vaccinazione, non esclude una rimodulazione in base alle esigenze che dovessero presentarsi nel corso di fasi successive.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo