Cervinia, time out dello sci estivo dal 29 luglio

La Zermatt Bergbahnen comunica l'interruzione temporanea dello sci estivo sulle piste del comprensorio di Breuil-Cervinia Valtournenche Zermatt. La stagione, iniziata un mese fa (25 giugno 2022), era destinata a terminare il 4 settembre.
c c ac ae beccdd
Sport

Bollino rosso anche in alta quota, dove le calde temperature ostacolano lo sci estivo. Oggi, martedì 26 luglio 2022, la Zermatt Bergbahnen SA, la più grande società di impianti di risalita in Svizzera, ha comunicato l’interruzione temporanea dell’attività sciistica estiva da venerdì 29 luglio 2022. La decisione riguarda l’esteso comprensorio di Breuil-Cervinia Valtournenche Zermatt.

“L’esiguo innevamento del comprensorio sciistico estivo di Zermatt Bergbahnen, dovuto alla scarsità di neve dell’inverno 2021/2022, in combinazione con le alte temperature e le relative precipitazioni sotto forma di pioggia a oltre 4.000 metri di altitudine, rendono temporaneamente impossibile la prosecuzione dello sci estivo” si legge sulla nota della Zermatt Bergbahnen.

“I forti movimenti del ghiacciaio hanno un impatto sull’attività dei crepacci.  – prosegue la nota – Pertanto, le problematiche già causate dalla mancanza di neve per la manutenzione tecnica degli impianti di trasporto e per la manutenzione delle piste diventano sempre più impegnative e non possono più essere affrontate appieno. Questa decisione tiene conto delle elevate esigenze di Zermatt Bergbahnen per quanto riguarda la sicurezza dei suoi ospiti e delle squadre di sci”.

Ai piedi del Cervino, la stagione dello sci estivo, iniziata un mese fa (25 giugno 2022), era destinata a terminare il 4 settembre. Gli impianti di risalita in funzione osservavano l’orario 06.30-16.20. La società parla di una chiusura provvisoria, nella speranza di poter riaprire le piste nelle prossime settimane.

“Si tratta esplicitamente di un time-out dell’attività sciistica estiva. Continueranno i lavori di manutenzione delle piste e delle strutture di trasporto. Proseguono inoltre anche i lavori per rendere disponibili le piste di allenamento”.

Tra soli tre mesi il comprensorio dovrà farsi trovare pronto per ospitare la Coppa del Mondo di Sci. Il 29 e il 30 ottobre (gara maschile) e il 5 e 6 novembre (gara femminile), atleti e atlete scenderanno dalla pista Gran Becca (Zermatt-Cervinia). Nella nota, la Zermatt Bergbahnen rassicura “la pista per la Coppa del Mondo di sci è già per metà preparata sul versante svizzero. Questi lavori continueranno prima sulla parte svizzera e poi su quella italiana, in modo che la “Gran Becca” sia pronta per le gare già a partire da inizio ottobre 2022”.

“Con queste misure Zermatt Bergbahnen può garantire che, in caso di abbassamento delle temperature e di sufficienti precipitazioni nevose, le operazioni di allenamento per le squadre di sci e le attività sciistiche estive generali possano essere riprese nella misura abituale in qualsiasi momento. Con le condizioni meteorologiche attuali, nulla dovrebbe ostacolare lo svolgimento del ”Matterhorn Cervino Speed Opening” che si terrà per la prima volta a fine ottobre e inizio novembre 2022”, riassume Markus Hasler, CEO di Zermatt Bergbahnen. “Le attività sciistiche praticate durante tutto l’anno sono uno dei punti di forza della regione di Zermatt Matterhorn. Questa temporanea interruzione delle attività di sci estivo non cambierà questo orientamento strategico” conclude Hasler.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport