Collé e Turini vincono la Valmalenco Ultra Trail, Maguet secondo sulle Dolomiti

Ancora una vittoria in famiglia per i due valdostani. Il “Mago” cede solo a Magnini nella DoloMyths Run Skyrace.
Franco Collé e Giuditta Turini
Sport

Ancora un weekend a tinte rossonere sui sentieri del Nord Italia, dove la coppia d’oro Franco Collé – Giuditta Turini torna a casa con due vittorie, a cui si aggiunge l’ottimo secondo posto di Nadir Maguet, che deve piegarsi solo al fenomeno Davide Magnini.

Collé-Turini senza rivali

Dopo la DoloMyths Run Ultra della settimana scorsa, i due valdostani non conoscono rivali e sbaragliano la concorrenza anche nella Valmalenco UltradistanceTrail, gara da 90 km con 6000 m D+ nella provincia di Sondrio. Collé ha preso subito un buon margine di vantaggio sugli inseguitori, con il solo Christian Pizzati a provare ad impensierire a distanza l’atleta del team Hoka Crazy. Il gressonaro concede quindi il bis in 12h34’04” dopo la vittoria nel 2017, precedendo di ben 47’46” Pizzati e di 55’18” Luca Schenatti. “Sono felice di questa vittoria”, dice Collé. “Mi piace da matti correre su questi sentieri selvaggi e animati da numerosi tifosi. Penso di aver lasciato i problemi fisici alle spalle e ora punto ai grandi appuntamenti di fine estate: UTMB in primis”.

Franco Collé
Franco Collé

Senza storia la gara femminile, con Giuditta Turini che rifila un vantaggio di più di due ore e dieci minuti alla seconda, Serena Piganzoli: il 16h04’09” è anche il tredicesimo tempo assoluto. Così la vladostana: “Gara durissima e bellissima. Non mi sono mai guardata indietro e ho tirato al massimo fino alla fine. Sono rimasta sorpresa dal tanto tifo trovato sul percorso durante le ore notturne”.

Giuditta Turini
Giuditta Turini

Solo Magnini davanti a Nadir Maguet

E le Dolomiti che la settimana scorsa avevano regalato gioie rossonere sorridono anche a Nadir Maguet, secondo nella DoloMyths Run Skyrace da 22 km con 3.500 metri di dislivello positivo. A vincere è stato il fenomeno Davide Magnini, giunto in solitaria al traguardo in 2h00’28”, a soli 17” dal record di Kilian Jornet Burgada nel 2013. Maguet, giunto al traguardo insieme a Elhousine Elazzaoui, ha concluso la sua gara a 2’54” da Magnini.

Elhousine Elazzaoui e Nadir Maguet
Elhousine Elazzaoui e Nadir Maguet

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte