Per il Palaindoor un nuovo “battesimo”

Nel weekend tanti atleti, soprattutto giovani, sono tornati a solcare la pista di atletica in gara.
Cadetti Palaindoor
Sport

Dopo la lunga chiusura e la graduale riapertura al pubblico, il Palaindoor di Aosta ha “festeggiato” anche il ritorno alle gare di atletica. A tenere questo nuovo “battesimo” più di 200 atleti, soprattutto giovani.

Domenica, sono stati circa 150 i Cadetti e assoluti, con i secondi impegnati solamente sulla prova della velocità. Sui 60metri assoluti, vittorie valdostane. Valentina Capone (Calvesi) è stata capace di imporsi con 7”90 in finale dopo aver corso la serie in 7”95. La vincitrice festeggia la prima volta sotto gli 8 secondi con primato personale migliorato di 19 centesimi. Al maschile, l’ostacolista Gabriele Adorni, 20enne di Quart, quest’anno accasatosi all’Unicusano Livorno, ha ottenuto il miglior tempo sia in batteria con 7”19 che in finale con 7”15, migliorando di 10 centesimi il precedente personale (7”25) che reggeva dal 2021.

Il resto delle prove della domenica pomeriggio è stata riservata ai ragazzi della categoria Cadetti (14 -15 anni) con una nutrita presenza di iscritti provenienti da fuori regione. Sui 60 metri, al femminile, la più veloce è stata l’astigiana Noemi Lovecchio capace di imporsi in 8”09 dopo aver esordito in batteria in 8”13. Bene Isabella Germano Ravina (Pont Donnas), prima tra le valdostane, con 8”81 in batteria e 8”66 finale, prestazione che le garantisce la quinta posizione. Al maschile ad imporsi è stato Alessandro Spinazzola, dell’Atl Stambino, che dopo il 7”76 corso nella sua serie si è migliorato nella finale con 7”72. Jacopo China Bino (Calvesi) ha replicato il tempo in batteria e finale con 8”12 riscontro che lo inserisce al quinto posto con il nuovo primato personale. Lo stesso atleta, sui 60hs, si prende la seconda posizione correndo la finale in 9”69 (9”83 in batteria) preceduto solo da Damiano Bulgari (Atl Strambino). Negli ostacoli Cadette Giada Borney (Pont Donnas) si è imposta sui 60hs in 9”67 in finale e 9”73 in batteria, limando 13 centesimi al proprio limite. Nel salto in alto al femminile vittoria per la portacolori del Pont Donnas Jade Porceillon con 1m35, mentre al maschile chiude secondo André Borettaz (Pont Donnas) con 1m56, preceduto soltanto dal portacolori dell’Atl Strambino Damiano Bulgari, primo con 1m68. Nel lungo, migliora di 10cm il proprio personale Carlotta Giovanetto (Pont Donnas) capace di imporsi con 4m70. Al maschile sopra i 5mt chiude il solo astigiano Giacomo Rabezzana (Atl Asti) con 5m06, precedendo Edoardo Lingeri (Pont Donnas) che ottiene 4m74 migliorando nettamente il proprio personale (prec 4m21). Nei lanci, nel peso femminile (3Kg) la migliore cadetta è Doriane Manidom Tchagou che scaglia l’attrezzo a 8m38; mentre al maschile (4kg) a vincere è stato Oscar Schellino (Atl Carignano) con 8m90, davanti a Laurent Cugnach (Calvesi) che ha concluso con 8m21, migliorando di 21cm il personale.

Sabato 4 marzo un centinaio di giovanissimi hanno vissuto la loro vetrina Palaindoor. Gli Esordienti delle annate 2012 e 2013 si sono divertiti nella prova singola dei 50 metri. Al femminile la più veloce è stata la giovane astigiana Bassma Rasmouki (Vittorio Alfieri Asti) che con 8”27 ha realizzato il miglior crono di categoria. Per i valdostani al femminile 8”42 per Giorgia Cuaz (Cogne) e al maschile Matteo Debernardi (Cogne) con 8”29. La velocità per la categoria Ragazzi è sulla distanza dei 60 metri dove i più veloci sono stati i piemontesi Serena Gramaglia (8”50) e Leonardo Febbraio (8”39) entrambi in forza al Vittorio Alfieri Asti. Per i valdostani 9”02 per Amelia Dovina (Cogne) e 9”16 per Tobia Boldrini (Calvesi). Stessa egemonia astigiana sui 60hs con Serena Gramaglia (9”89) prima al femminile, con Greta Giachino (St Christophe) migliore ostacolista valdostana con 11”74 e Federico Speranza (Vittorio Alfieri) leader con 10”08, con Armin Blanc (Calvesi) più veloce rossonero con 10”50. Spazio per i Ragazzi (2010-2011) anche nei concorsi. 1m24 nell’alto femminile per Francesca Ticchio (Pont Donnas) e 1m32 per Armin Blanc (Calvesi) che ha ottenuto il successo ex aequo con Leonardo Febbraio. Nel Lungo 3m91 ha garantito la vittoria a Eleonora Dellio (Cogne) mentre l’astigiano Federico Speranza si è imposto con 4m64 mentre Daniel Stermotic (Calvesi) con 3m97 ha ottenuto la migliore prestazione valdostana. Infine nel getto del peso, con la sfera da 2kg, i migliori sono stati Alessia Colosimo (Pont Donnas) con 6m80 e Felipe Jimenez (Calvesi) con 8m10.

Ragazzi Palaindoor
Ragazzi Palaindoor

Il link ai risultati completi di sabato: https://www.fidal.it/risultati/2023/REG31362/Risultat.htm

Il link ai risultati completi di domenica: https://www.fidal.it/risultati/2023/REG31363/Risultat.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte