Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 29 Ottobre 2020 17:50

“Scuole di danza e palestre sono luoghi sicuri”. Oggi la manifestazione in Piazza

Aosta - Il gruppo spontaneo VDAnza scenderà in Piazza Chanoux oggi, giovedì 29 ottobre, alle 16, "per sensibilizzare il Governo nazionale e regionale affinché emerga che le scuole di danza e le palestre non sono sinonimo di rischio contagio".

danza

Il nuovo DPCM del 24 ottobre ha dato un ennesimo stop a scuole di danza e palestre, “osservate speciali” dopo il decreto della settimana precedente. Una chiusura che non può che preoccupare un settore già fortemente penalizzato dopo il primo lockdown, tanto che, in Valle d’Aosta, era nato il gruppo spontaneo VDAnza.

Proprio i rappresentanti di scuole di danza e palestre scenderanno in Piazza Chanoux oggi, giovedì 29 ottobre, alle 16, “per sensibilizzare il Governo nazionale e regionale affinché emerga che le scuole di danza e le palestre non sono sinonimo di rischio contagio, ma tutt’altro, sono luoghi sicuri, sanificati, puliti, ove vengono svolte discipline nel rispetto dei protocolli e con regole molto restrittive”, si legge in una nota.

Durante la manifestazione, che si svolgerà “in modo pacifico, statico, nel rispetto del DPCM, dei protocolli di distanziamento e con utilizzo dei presidi”, verranno posizionati per terra scarpette, tutù, attrezzi rappresentativi delle diverse discipline.

“Il futuro di queste realtà”, conclude la nota, “è incerto e questo nuovo blocco imposto dal Governo rischia di vederle finire tutte nel baratro e gli enormi sacrifici saranno vanificati”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>