“Grazie Alpini per il vostro grande cuore!”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera degli operatori sanitari del Distretto 1: "L'Ana ci ha donato un buono spesa in segno di gratitudine per il nostro lavoro svolto in questi mesi di emergenza sanitaria. Periodo pesante e duro per tutti e questi sono gesti di grande generosità che riempiono il cuore e regalano un sorriso".
Gli Alpini e le operatrici del Distretto 1
I lettori di Aostasera

Scrivo a nome di tutto il personale sanitario del Distretto 1 (per intenderci copriamo il territorio compreso tra Sarre e Courmayeur, comprese le vallate) per ringraziare con tutto il cuore l’infinita generosità dei nostri Cari amici Alpini.

L’ANA ci ha donato un buono spesa in segno di gratitudine per il nostro lavoro svolto in questi mesi di emergenza sanitaria… periodo pesante e duro per tutti e questi sono gesti di grande generosità che riempiono il cuore e regalano un sorriso. Questa primavera , al poliambulatorio di Morgex, gli Alpini hanno pure donato i DPI, i saturimetri e i termometri grazie alla loro raccolta fondi effettuata presso tutte le attività commerciali della zona.

Mentre nel consultorio di Saint-Pierre da luglio, nelle 3 giornate di apertura al pubblico dalle 8 alle 14, si avvicendano 2 Alpini… con in testa sempre il loro cappello, che anche se copre i capelli ormai grigi, se non bianchi, rappresenta un simbolo di uomini con grande valore, generosità e altruismo che in questo periodo così difficile, hanno dimostrato di esserci realmente di aiuto con la loro gradita presenza regalando a tutti sempre un sorriso e una battuta allegra.

Hanno il compito di accogliere le persone che si presentano in consultorio, facendo loro compilare la famosa autocertificazione e a volte compilandola al posto loro… e non per ultimo, sono sempre pronti ad aprire la porta d’ingresso agli operatori che a volte arrivano carichi di scatole, libri eccetera… 

Una gentilezza e una generosità ineguagliabile!

Noi tutti ci auguriamo che presto il consultorio di Saint-Pierre possa tornare alla normalità ma questo vorrà dire “sostituire” i nostri Cari Alpini con un termoscanner che sicuramente non donerà calore e umanità come è stato fatto da loro in questi mesi. Ci rimarranno sicuramente dei bei ricordi… i loro sorrisi, la gentilezza e una bella caffettiera con il coperchio a forma di cappello d’alpino, con la quale sorseggiare il nostro caffè mattutino!

Grazie Alpini per il vostro grande cuore!

Brindiamo simbolicamente con tutti voi per augurarvi un sereno 2021! Vogliamo però rivolgere anche un pensiero a tutti quegli Alpini che “sono andati avanti” (come dite voi). Purtroppo sono tanti quelli che la pandemia si è portato appresso ma voi continuate a dimostrare la vostra forza e coraggio, per noi sicuramente di grande insegnamento.

 

Gli operatori sanitari del distretto 1

Gli Alpini al lavoro al Distretto 1
Gli Alpini al lavoro al Distretto 1

0 risposte

  1. Che bravi!!! Altro che i politici del Consiglio comunale di Aosta che,per riconoscere la gratuità dei parcheggi agli operatori sanitari, si sono accapigliati per poi addivenire ad una decisione valida fino al 31 dicembre! Vergogna!

    1. Buongiorno. Mi presento. Sono Erika Domaine, Infermiera presso la Struttura di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Umberto Parini di Aosta.
      Sto leggendo con piacere e ringrazio di cuore tutti gli Alpini per quello che DA SEMPRE FANNO per la nostra Valle e per questo gesto di grande dono al personale ospedaliero e territoriale…
      MI DISPIACE MOLTO…che TUTTO IL PERSONALE (Dirigente, Tecnico, Amministrativo, Ausiliario, Infermieristico) che ha completamente riorganizzato l’accesso ed il servizio alla Struttura Trasfusionale (donatori e pazienti), per dare continuità e sicurezza del percorso trasfusionale, servizio che non si è MAI FERMATO… Non abbia ricevuto lo stesso “premio”, riconoscimento . Ci siamo esposti, abbiano lavorato, collaborato con le altre strutture per “Garantire, in sicurezza, il Servizio di assegnazione sangue, plasma, piastrine… in regime ordinario e di urgenza.. alle Strutture Covid ed alla Rianimazione” nonché ai pazienti che abbiamo continuato ad accogliere in Struttura. Inoltre, in questo periodo abbiamo ulteriormente aumentato l’attività per raccogliere il Plasma ex Covid…
      😔

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

I lettori di Aostasera