Economia e lavoro

Sci, scuole e commercianti di Cervinia: “Aprire gli impianti in primavera-estate”

Cervinia sci
Valtournenche - A farsi portavoce dei votorneins è Marco Carrel. Con una missiva scuole sci e commercianti Breuil chiedono chiarimenti e rassicurazioni sul fatto che, quando le norme lo permetteranno, Breuil-Cervinia potrà riaprire le piste su tutto il suo comprensorio e tornare ad essere una realtà turistica ed economica a sostegno di tutta la regione."
di Redazione AostaSera
Economia e lavoro

La montagna in ginocchio scende in piazza. “Siamo stanchi delle false speranze, vogliamo ristori immediati”

La manifestazione "La montagna in ginocchio"
Aosta - Oltre 400 persone fra addetti agli impianti a fune, maestri di sci, albergatori e ristoratori hanno risposto all'invito lanciato dai sindacati. "Siamo stanchi di non arrivare a fine settimana, è inaccettabile nel 2021 avere gente che fa coda alla Caritas". Bertschy: "Al lavoro per una risposta complementare a quella nazionale".
di Silvia Savoye
Politica

Sci e ristori, una delegazione di sindaci chiede un incontro con i ministri competenti

I Sindaci in piazza Deffeyes
Aosta - L'obiettivo è ottenere azioni concrete e veloci in materia di ristori. I sindaci condividono le "motivazioni degli operatori oggi in piazza ad Aosta; da parte nostra, vogliamo portare avanti queste istanze attraverso i canali istituzionali: al Governo chiederemo di farsi carico delle conseguenze di scelte che ci hanno fortemente penalizzato”.
di Redazione AostaSera
Società

Stop allo sci, il comparto montagna giovedì in piazza Chanoux

Aosta - La manifestazione è in programma alle ore 10.30 di giovedì 18 febbraio. Oltre a sensibilizzare il governo ad avere maggior rispetto per la montagna, l''appuntamento che vedrà la presenza dei sindacati degli impianti a fune, chiede "la possibilità di rivedere le ultime scelte ed avere un programma di ristori adeguato".
di Redazione AostaSera
Società

Stop all’apertura degli impianti sciistici, le reazioni in Valle: “Profondo sdegno e rammarico”

Aosta - Dopo la firma del Ministro Speranza al provvedimento che vieta l'apertura degli impianti sciistici fino al 5 marzo, piovono le reazioni della politica, ma anche dei maestri di sci, sindacati e Adava. Avif e Confindustria spiegano: "L’impatto sul sistema economico della nostra Regione, se non arriveranno in tempo breve degli aiuti concreti, sarà devastante”.
di Silvia Savoye
Economia e lavoro

Sci, aperture a rischio. Per il Cts: “Non ci sono più le condizioni”

sci, impianti a fune, crévacol
Aosta - L'Assessore regionale agli impianti a fune Luigi Bertschy in contatto con le altre regioni: "Siamo molto infastiditi da questo modo di comunicare che non segue le procedure istituzionali. Al momento comunque non c’è nessuna convocazione del Consiglio dei ministri imminente che possa fermare l’apertura dello sci domani e in settimana". 
di Silvia Savoye