Aosta premiata per l’impegno nella raccolta differenziata degli imballaggi d’acciaio

Il premio, spiega il Presidente del Consorzio Ricrea Domenico Rinaldini, è stato assegnato “per gli ottimi risultati raggiunti grazie al lavoro sinergico svolto da istituzioni, operatori e cittadini, oltre che un incentivo ad impegnarsi sempre di più in questo processo virtuoso".
La consegna dei riconoscimenti da parte di Capitan Acciaio e del Consorzio Ricrea
Ambiente

“Per l’impegno nella raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio” il Consorzio Ricrea ha conferito alla Città di Aosta uno speciale riconoscimento.

Il premio, spiega il Presidente del Consorzio Domenico Rinaldini, è stato assegnato “per gli ottimi risultati raggiunti grazie al lavoro sinergico svolto da istituzioni, operatori e cittadini, oltre che un incentivo ad impegnarsi sempre di più in questo processo virtuoso: l’acciaio infatti è un metallo che si ricicla al 100% e all’infinito, un perfetto esempio di economia circolare”.

“Nel 2022 – si legge ancora nella nota – stimiamo che ad Aosta saranno raccolte circa 118 tonnellate di imballaggi in acciaio, pari a 3,55 kg per abitante: un risultato in forte aumento rispetto ai 0,67 kg dello scorso anno. In tutta la regione prevediamo quest’anno una crescita del +430%, un dato eccezionale ottenuto grazie all’entrata in funzione del nuovo impianto di raccolta differenziata che consente di intercettare molto più materiale e anche alle campagne di comunicazione in atto”.

“A nome dell’Amministrazione Comunale di Aosta non posso che ringraziare il Consorzio Ricrea per questo riconoscimento che premia lo sforzo di tutta la cittadinanza nello svolgere correttamente la raccolta differenziata dei rifiuti – commenta Marco Framarin, Dirigente municipale –. È sempre più difficile districarsi tra i diversi materiali che utilizziamo nella nostra vita quotidiana, motivo per cui ci rende particolarmente orgogliosi del fatto che con pazienza e con la credibilità e maturità raggiunta dai servizi offerti si possano raggiungere buoni risultati in un’ottica di promozione dell’economia circolare di cui il Paese ha tanto bisogno”.

Oltre al Comune è stata premiata anche la ditta Quendoz che si occupa della gestione della raccolta dei rifiuti su tutto il territorio aostano.

“Riceviamo molto volentieri il premio di Capitan Acciaio quale stimolo e riconoscimento del costante impegno dei nostri operatori ed in particolare come società vogliamo condividerlo con tutti gli utenti e i cittadini in quanto riteniamo importante ricordare che questo risultato arriva anche grazie al loro fondamentale contributo”, afferma invece Alberto Castagno, Dirigente di Quendoz.

Durante l’evento, Ricrea ha anche premiato gli altri protagonisti della filiera virtuosa del riciclo: Enrica Ellena della piattaforma di selezione Enval e Antonio Manunta di Cometra, l’operatore che si occupa di lavorarli per l’invio in acciaieria, dove saranno fusi per tornare a nuova vita.

“Il nuovo impianto di selezione di EnVal è stato inaugurato a ottobre del 2021 e da gennaio 2022 riceve tutti i rifiuti differenziati e indifferenziati prodotti in Regione Valle d’Aosta, per la selezione e l’avvio al riciclo nelle rispettive filiere. Per massimizzare la circolarità e quindi avviare al riciclo più materiali possibile è fondamentale la collaborazione degli enti locali con cui abbiamo un tavolo di lavoro sempre aperto e dei cittadini – spiega Ellena –. Recentemente abbiamo avviato una campagna di comunicazione, per aiutare i cittadini a fare bene la raccolta differenziata, anche con l’aiuto di alcuni strumenti on e off line quali la nuova sezione Green dell’APP Tabui. Nel periodo estivo la campagna continuerà sul territorio con l’obiettivo di raggiungere anche i turisti”.

Capitan Acciaio e Ricrea saranno in piazza Chanoux fino a sabato 14 maggio per aiutare i cittadini a riconoscere gli imballaggi in acciaio e dimostrare concretamente che ogni scatoletta o barattolo può rinascere a nuova vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Ambiente
Società