Bastonate alla vicina, divieto di avvicinamento per un 84enne

I fatti, avvenuti a Jovençan, risalgono allo scorso 27 settembre. La vittima ha riportato lesioni al collo e la frattura di un braccio. I rapporti tra la donna e l’anziano erano tesi per una questione di passaggio condominiale.
Scranno Tribunale fascicolo
Cronaca

La misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa è stata disposta, dal Gip Giuseppe Colazingari, nei confronti di un 84enne residente a Jovençan. L’uomo è accusato di lesioni personali aggravate, per aver colpito una vicina di casa, in preda alla furia, con il bastone usato per camminare, cagionandole lesioni sul collo e la frattura di un braccio.

L’episodio, per cui erano intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, risale allo scorso 27 settembre. La vicina ha dichiarato che i rapporti con l’anziano erano tesi da tempo per una questione di passaggio condominiale e che le botte sono arrivate dopo che lei aveva deciso di posizionare un cartello per segnalare la proprietà privata. I militari avevano anche sequestrato il bastone, considerato arma impropria e oggetto di una delle aggravanti contestate.

Le lesioni riportate dalla donna, soccorsa da un altro vicino di casa attirato dalle urla, sono state giudicate guaribili in 60 giorni. A seguito dell’episodio, il pm Francesco Pizzato ha richiesto la misura cautelare disposta dal Gip, in particolare alla luce del rischio di reiterazione del reato. L’uomo non solo non potrà avvicinarsi alla vittima ed a tutti i luoghi da lei abitualmente frequentati, ma nemmeno comunicare con lei in qualsiasi modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca