Cronaca di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 14 Marzo 2020 14:29

Coronavirus, in Valle quasi 1500 controlli delle Forze dell’ordine in due giorni

Aosta - A spiegarlo ieri il Presidente Testolin che rilancia la necessità, al momento, di restare ognuno nelle proprie case. Quasi dimezzati i dipendenti regionali sul posto di lavoro, ieri quasi in mille sono rimasti a casa.

Tutta mia la cittàVia De Tillier - Foto di Massimiliano Riccio

Quasi 1500 controlli in due giorni, 500 mercoledì e 1000 circa giovedì, per verificare il rispetto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che chiede alla gente di stare nelle proprie case, limitando il più possibile i contatti sociali.

Capita anche questo, quando l’emergenza da combattere si chiama Coronavirus.

A spiegarlo ieri sera, durante la conferenza stampa di aggiornamento della situazione legata alla diffusione del Covid-19 è stato il Presidente della Regione Renzo Testolin: “La preoccupazione per questo fine settimana – ha detto – riguarda soprattutto le valli alterali, quelle più toccate dal turismo delle seconde case. La nostra è un’iniziativa per rispettare la regole alla base della sicurezza collettiva in questo e non fare spostamenti improvvidi, creando situazioni di isolamento funzionali a non divulgare il virus”.

Azioni di controllo che continuano, e continueranno, e che vedono occupate tutte le forze dell’ordine “compresi i forestali, anche quelli del parco nazionale del Gran Paradiso – ha aggiunto il Presidente della Giunta -. Numeri importanti per incentivare l’attenersi alla regola, e per superare il momento di picco epidemico che sta arrivando in Regione”.

Regionali quasi dimezzati

Se i controlli servono a svuotare le vie e le strade, la Regione sta lavorando per ridurre anche il flusso dei suoi dipendenti diretti.

Sempre Testolin, infatti ha spiegato: “Stiamo cercando di mantenere i servizi essenziali e gestire la criticità diminuendo il possibile gli spostamenti, anche dei dipendenti regionali. La loro presenza oggi (ieri, ndr.) è stata del 57%, l’obiettivo è di scendere sotto il 50. Praticamente quasi mille persone non erano presenti sul luogo di lavoro”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo