Cronaca di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 28 Luglio 2020 13:24

Droga: per l’Operazione “FeuDora” il gip dispone il giudizio immediato

Aosta - Questa la disposizione del gip di Aosta Giuseppe Colazingari, relativo ad un giro di cocaina ed eroina in Valle che vede coinvolti – dopo l’operazione della Guardia di Finanza dello scorso 26 maggio – dieci imputati.

Tribunale di Aosta

Giudizio immediato. Questa la disposizione del gip di Aosta Giuseppe Colazingari, all’interno del procedimento “FeuDora”, relativo ad un giro di cocaina ed eroina in Valle che vede coinvolti – dopo l’operazione della Guardia di Finanza dello scorso 26 maggiodieci imputati.

Tra questi Giuseppe Nirta, 68enne nato a San Luca e residente in Valle d’Aosta dagli anni ‘90, considerato dagli inquirenti la figura apicale della “articolata piramide criminosa”, e finito in manette lo scorso 27 marzo, in pieno “lockdown”, scoperto in auto con circa un chilo di eroina e Giuseppe Ficara (39), che per i finanzieri era il “numero 2” di Nirta.

Per i tre, l’avvocato difensore Giuseppe Gallizzi, ha già avanzato la richiesta di riti alternativi.

L’inchiesta è stata coordinata dal pm Francesco Pizzato. Stando agli inquirenti il giro d’affari derivante dagli stupefacenti – l’approvvigionamento per le Fiamme gialle “avveniva direttamente dalla Calabria”, con la droga poi occultata nel quartiere Dora da Nirta – era di 70mila euro al mese.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>