Cronaca di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 14 Dicembre 2019 9:16

Voto di scambio, indagato il Presidente Fosson e gli Assessori Borrello e Viérin

Aosta - L'accusa è di scambio elettorale politico mafioso. Indagato anche il consigliere regionale Luca Bianchi. Tutti e quattro hanno ricevuto un avviso di garanzia nelle scorse settimane.

Consiglio regionale 26 giugno 2018 - Antonio Fosson

E’ scambio elettorale politico mafioso l’accusa con cui la Dda di Torino indaga il Presidente della Regione, Antonio Fosson, gli Assessori Laurent Viérin (Turismo e Cultura ) e Stefano Borrello (Opere pubbliche), oltre al consigliere regionale Luca Bianchi. Il contesto è quello delle scorse elezioni regionali del maggio 2018.  Ad apprendere la notizia è l’Ansa.

Laurent Viérin

Tutti e quattro hanno ricevuto un avviso di garanzia nelle scorse settimane, mentre Viérin, Borrello e Bianchi sono già stati interrogati dagli inquirenti. L’inchiesta è coordinata dal pm Valerio Longi ed è svolta dai carabinieri di Aosta.

Stefano Borrello
Consiglio regionale 26 giugno 2018 – Luca Bianchi

Un commento su “Voto di scambio, indagato il Presidente Fosson e gli Assessori Borrello e Viérin”

  • Mi vergogno come valdostano di quanto la nostra bella valle sia caduta in basso
    cacciarli a “calci nel sedere” e fare in modo che non possano mai piu candidarsi a
    incarichi pubblici

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>