La Corte dei Conti punta i riflettori sulla “Maison du Val d’Aoste” di Parigi

La Procura regionale contabile vuole verificare l’esistenza di un possibile danno erariale riferito alla sede di rappresentanza della Regione nella capitale francese. Acquisita documentazione dalla Guardia di finanza negli uffici di Finaosta.
Cronaca

Acquisizione di documenti, da parte della Guardia di finanza, negli uffici di Finaosta. Le “Fiamme gialle” hanno prelevato materiale sulla “Maison du Val d’Aoste”, la sede di rappresentanza della Regione a Parigi. La Procura regionale della Corte dei Conti ha infatti aperto un’istruttoria per verificare l’esistenza di un possibile danno erariale nell’operazione.

La volontà degli inquirenti è di accertare anzitutto i presupposti che hanno condotto ad aprire la “Maison” nella capitale francese, i costi che la finanziaria regionale ha sostenuto al riguardo e la compatibilità di questi ultimi rispetto, tra l’altro, al numero di eventi realizzati nel corso degli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte