La notte di Capodanno il Pronto soccorso ha preso in carico 36 pazienti

Le chiamate in emergenza sono state 62. Nessuno degli accessi ha riguardato lesioni da petardi o botti né incidenti stradali. Sei (due minorenni) gli accessi per abuso di alcool e tre quelli per rissa.
Cronaca

La notte di Capodanno il Pronto soccorso dell’ospedale regionale ha preso in carico, complessivamente, 36 pazienti dalla mezzanotte alle 6.

Le chiamate in emergenza sono state invece 62. Nessuno degli accessi al Pronto soccorso ha riguardato lesioni provocate da petardi o botti, né incidenti stradali.

Sei – due dei quali minorenni – gli accessi per abuso di sostanze alcoliche e tre quelli per rissa o aggressione che hanno coinvolto pazienti, tutti maggiorenni e che hanno riportato traumi non gravi.

Un anno fa i dati dell’ultima notte dell’anno facevano invece segnare 32 accessi in Pronto soccorso, uno per lesioni da petardi/botti, uno per rissa/aggressione; 8 per abuso di sostanze alcoliche (1 minorenne). Come quest’anno, nessun accesso per incidente stradale.

Per quello che riguarda il turno della Centrale Unica del Soccorso – 118, fino alle 18 di ieri, 31 dicembre, sono state ricevute 216 chiamate. Sette missioni dell’elicottero SA1, quattro quelle di SA2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte