Cronaca di Massimiliano Riccio |

Ultima modifica: 24 Gennaio 2019 11:54

Operazione anti ‘Ndrangheta, tra gli arrestati anche Tonino del Ristorante-Pizzeria La Rotonda

Aosta - Oltre ai nomi già anticipati questa mattina sono emersi anche quelli di Marco Di Donato in qualità di capo del “sodalizio locale”, mentre Bruno Nirta e Antonio “Tonino” Raso, titolare del ristorante pizzeria “La Rotonda” di Viale Partigiani, erano i promotori e gli organizzatori di un’attività “associativa di tipo mafioso”.

Antonio Raso La RotondaAntonio Raso La Rotonda

Sono 16 le persone indagate nell’ambito dell’operazione anti ‘ndrangheta “GEENNA” condotta dai Carabinieri del Gruppo Aosta e del Raggruppamento Operativo Speciale, e nei confronti dei quali il gip di Torino – su richiesta della Dda – ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare. Quindici sono finiti in carcere, una ai domiciliari. Le accuse sono tante e ovviamente diverse per ogni indagato: dall’associazione di tipo mafioso e concorso esterno nella stessa all’estorsione tentata e consumata, dal tentato scambio elettorale politico-mafioso al traffico illecito di droga, fino alla detenzione e ricettazione di armi e al favoreggiamento personale.

Al consigliere regionale Marco Sorbara e all’assessore alle Finanze del Comune di Saint-Pierre Monica Carcea viene contestato il reato di concorso esterno in associazione mafiosa. Più complessa la posizione del consigliere comunale di Aosta Nicola Prettico che gli inquirenti indicano come membro della locale di ‘ndrangheta presente sul territorio valdostano.

Dalla conferenza stampa, organizzata dalla Procura della Repubblica, sono emersi anche altri nomi appartenenti alla locale valdostana: si tratta di Marco Di Donato in qualità di capo del “sodalizio locale”, Bruno Nirta e Antonio “Tonino” Raso, titolare del ristorante pizzeria “La Rotonda” di Viale Partigiani, e ancora Roberto Alex Di Donato, Alessandro Giachino Francesco Mammoliti.

Tra gli altri indagati c’è anche un noto avvocato penalista torinese, Carlo Maria Romeo.

 

Un commento su “Operazione anti ‘Ndrangheta, tra gli arrestati anche Tonino del Ristorante-Pizzeria La Rotonda”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>