Violazioni al codice della strada, multati due trasporti eccezionali

I due mezzi hanno presentato, tra l’altro, problemi di eccedenza di peso e di superamento dell’altezza massima. In entrambi i casi, oltre alle sanzioni pecuniarie (per un totale vicino ai 4mila euro, è scattato il fermo amministrativo.
Un controllo della Polizia stradale.
Cronaca

Due trasporti eccezionali, controllati nell’ambito della rete autostradale valdostana, sono stati multati dalla Polizia stradale negli scorsi giorni, a seguito di violazioni che hanno comportato anche il fermo amministrativo dei mezzi.

Nel primo caso, il controllo è stato eseguito nell’area di regolazione in prossimità del casello autostradale di Aosta est. Il trasporto eccezionale era autorizzato alla circolazione, ma è stato trovato inadempiente ai limiti di massa prescritti dagli enti proprietari delle strade. In particolare, è stata riscontrata un’eccedenza di peso di circa 5 tonnellate. Alla sanzione pecuniaria elevata, di circa 800 euro, si è aggiunto lo “stop” amministrativo del veicolo, da 1 a 2 mesi.

L’altro mezzo è stato controllato al traforo del Monte Bianco. Trasportava un carico di bobine industriali destinate ad aziende agricole ed il conducente è risultato privo di autorizzazione alla circolazione in condizioni di eccezionalità ed il convoglio superava, in altezza, i limiti indicati dal codice della strada, fissati in 4 metri.

Immatricolato in Francia, il veicolo è stato inoltre sanzionato per irregolarità nella documentazione di trasporto. Le violazioni totalizzate in questo caso hanno comportato una multa da circa 3mila euro, oltre alla sospensione della carta di circolazione, sempre da uno a due mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte