Anche 40 valdostani alla mobilitazione dell’edilizia a Torino

I valdostani guidati da Roberto Billotti segretario generali Fillea Cgil VdA e Marco Anelli della Feneal Uil hanno partecipato alla manifestazione che si è svolta in zona Falchera
Roberto Billotti Marco Anelli
Lavoro
La mobilitazione nazionale dell’edilizia, proclamata dai sindacati Feneal Uil e Fillea Cgil, ha visto scendere in diverse piazze della penisola –  Torino, Roma, Napoli, Palermo e Cagliari – migliaia di lavoratori del settore per protestare contro “il decreto che blocca la cessione dei crediti per i bonus edili a discapito dei i redditi più bassi” e contro “le nuove norme del Codice degli appalti, che riducono gli obblighi di applicazione dei contratti collettivi nazionali edili e introducono la liberalizzazione dei subappalti a cascata con conseguenze pesanti su occupazione, sicurezza dei lavoratori, qualità del lavoro e sostenibilità”.
Alla manifestazione torinese, che si è svolta questa mattina in zona Falchera, periferia in fase di riqualificazione, erano presenti anche una quarantina di partecipanti dalla Valle d’Aosta guidati da Roberto Billotti segretario generali Fillea Cgil VdA e Marco Anelli della Feneal Uil a rappresentare la preoccupazione delle imprese valdostane.
Una realtà economica importante che conta, secondo i dati forniti dai sindacati 450 imprese edili, oltre 3500 operai e 200 impiegati.
Le controproposte portate in piazza da Fillea e Feneal Uil prevedono il mantenimento della cessione dei crediti per le famiglie con Isee fino a 30mila euro, i condomini di periferia, le case popolari, l’attuazione di politiche industriali stabili e strutturali per la rigenerazione delle città.
protesta edili
protesta edili

Una risposta

  1. Dunque: 450 imprese, 3500 operai, 200 impiegati e soltanto in pochi 40 vanno alla mobilitazione. Alcuni di questi sono sindacalisti di professione. Un bel flop altro che mobilitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte