Maurizio Landini per la prima volta ad Aosta: “Centomila giovani ogni anno se ne vanno dal nostro paese”

“Sono centomila i giovani che ogni anno se ne vanno dal nostro paese per andare a lavorare in altre parti del mondo e cercare condizioni di lavoro più dignitose" A dirlo Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, che per la prima volta, oggi, è venuto in visita in Valle d’Aosta.
IMG ()
Lavoro

“Sono centomila i giovani che ogni anno se ne vanno dal nostro paese per andare a lavorare in altre parti del mondo e cercare condizioni di lavoro più dignitose. È un dato che non possiamo fare finta di non vedere.” Ha dichiarato Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, che per la prima volta, oggi, 10 luglio, è venuto in visita in Valle d’Aosta.

La cancellazione dei contratti pirata

Nel corso del suo intervento, Landini ha sottolineato quanto sia importante, per la Cgil cancellare le leggi approvate negli ultimi anni in fatto di lavoro e assunzioni: “Bisogna cancellare le forme di lavoro che non hanno senso di esistere, dal lavoro a chiamata al lavoro intermittente alle partite Iva finte, per arrivare in una situazione che veda tutti i lavoratori avere gli stessi diritti e le stesse tutele”.

Una cancellazione ottenibile solo dando valore di legge ai contratti nazionali, estendendoli anche ai lavoratori autonomi e stabilendo un salario minimo. “Questo vuol dire cancellare i contratti pirata”. Precisa il segretario. Purtroppo, come sottolinea Landini, l’operato del governo va nella direzione opposta: “Il governo, anziché modificare le scelte sbagliate fatte dai governi precedenti le sta peggiorando estendendo i voucher e liberalizzando i contratti a termine. Così non si può andare avanti”.

Sanità pubblica e autonomia differenziata: C’è bisogno di stabilità

L’urgenza di ridare stabilità al mondo del lavoro riguarda soprattutto la sanità pubblica, dove secondo Landini: “C’è bisogno che ci siano assunzioni stabili e che si superi la logica dell’appalto e del sotto appalto. Questi processi sono quelli che stanno indebolendo la sanità pubblica e le nuove generazioni”.

La soluzione, secondo il segretario nazionale, non sta neanche nell’autonomia differenziata: “Non c’è bisogno di avere venti sistemi sanitari diversi ma di un sistema sanitario nazionale che garantisca le stesse tutele e gli stessi diritti a tutte le persone.”

La critica all’operato del governo

Maurizio Landini non si è limitato a criticare l’autonomia differenziata ma ha esteso la propria critica a diversi aspetti dell’operato del governo attuale e di quelli passati: “Io penso che i provvedimenti del governo non rappresentino la maggioranza di questo paese. Non coinvolgere i giovani e le organizzazioni sindacali è un errore che hanno fatto anche altri governi di destra e di sinistra. Abbiamo bisogno di costruire un nuovo modello sociale e di sviluppo”.

Sulle questioni in ballo tra il governo Meloni e la magistratura, Landini aggiunge: “In un paese democratico la magistratura dev’essere indipendente, non deve rispondere a nessuna forza politica e a nessun governo”.

La mancanza di personale alberghiero e l’adeguamento dei salari

Per ciò che riguarda la grave mancanza di personale alberghiero, secondo il Segretario Nazionale della Cgil la soluzione al problema è piuttosto semplice: “Potrebbe sembrare banale ma, secondo me, bisognerebbe pagarli di più e riconoscere loro i diritti e le tutele che hanno. Pagarli vuol dire pagarli in regola, pagare loro i contributi e riconoscere loro gli straordinari. Inoltre, penso che ci sia un problema più generale che riguarda la costruzione di competenze. Penso che occorra ragionare su come si struttura un sistema di formazione che diventi una formazione permanente.”

La manifestazione del 30 settembre e lo sciopero generale

Assieme ad una rete di associazioni, la Cgil sta lavorando all’organizzazione di una grande manifestazione contro il precariato, in programma per il 30 settembre a Roma. Se questo non dovesse bastare, Landini si direbbe pronto anche a proclamare uno sciopero generale.

“Ci sono categorie come quella dei metalmeccanici che hanno già cominciato – ha detto -. Visto che a settembre il governo vuole presentare una legge di bilancio, com’è noto, noi abbiamo chiesto più soldi per la sanità, una riforma delle persone, la cancellazione del precariato e una riforma fiscale vera capace di colpire l’evasione fiscale. Visto che di risposte non ce ne sono non escludiamo nulla”.

Maurizio Landini sarà ad Aosta per un convegno sui giovani e il lavoro

6 luglio 2023

Maurizio Landini
Maurizio Landini

Il segretario generale Cgil della Maurizio Landini sarà in Valle d’Aosta per la prima volta, per partecipare all’evento organizzato da CgilFiomFlc VdA  “Giovani e lavoro. Quali prospettive in Valle d’Aosta”.

L’appuntamento è in programma per lunedì 10 luglio all’Hostellerie Du Cheval Blanc di Aosta, a partire dalle 15.

Dopo l’introduzione della segretaria generale della Cgil Valle d’Aosta Vilma Gaillard è prevista la tavola rotonda alla quale parteciperanno professori universitari e industriali. E, precisamente: Daniele Checchi (Università degli Studi di Milano), Maurizio Rosina (già ispettore tecnico – Ufficio Supporto Autonomia Scolastica – Valle d’Aosta), Patrizio Aloisio (docente dell’I.S. di istruzione tecnica e professionale “Manzetti”), Stefano Mauro (formatore P.F. e componente della Segreteria Flc-Cgil Valle d’Aosta); Monica Pirovano (direttrice generale della Cogne Acciai Speciali-, Mauro Patrucco (amministratore delegato Tecnomec) e Oliviero Gobbi (amministratore unico Grivel srl).

Durante l’evento sono previste interviste agli studenti e ai lavoratori. Alla tavola rotonda parteciperanno anche Jean-Pierre Guichardaz (assessore regionale ai Beni e alle Attività Culturali, Sistema educativi e Politiche per le relazioni intergenerazionali) e Luigi Bertschy (assessore allo Sviluppo economico, formazione e lavoro, trasporti e mobilità sostenibile), Simona D’Agostino (segretaria generale Flc Cgil Valle d’Aosta) e Fabrizio Graziola (segretario generale Fiom Cgil Valle d’Aosta), oltre allo stesso Landini.

Evento Cgil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte