L’Usl compra la sede dell’Istituto zooprofilattico a Quart

L'operazione, per una somma di 867mila 350 euro - spiega l'Azienda -, "garantirà ai cittadini un polo ambulatoriale di igiene pubblica, attività vaccinale, medicina del lavoro e medicina legale, i cui servizi si trovano in parte dislocati alla 'ex maternità' di Aosta". Sarà operativo - si stima - nel secondo semestre 2024.
Istituto Zooprofilattico Sperimentale, la sede di Quart
Sanità

È stato approvato – via delibera del Direttore generale – il contratto preliminare di compravendita immobiliare fra l’Azienda Usl e l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Il documento prevede l’acquisto dell’attuale sede dell’Izsplv, in Località Amérique, a Quart, immobile in cui è già presente anche la sede del Dipartimento di Prevenzione, per una somma stabilita in 867mila 350 euro.

“L’obiettivo è implementare e razionalizzare i servizi sanitari offerti alla cittadinanza – spiega il Direttore Generale Usl Massimo Uberti –. Questa operazione sul Dipartimento di Prevenzione costituisce una straordinaria opportunità per poter ridefinire l’offerta ambulatoriale centralizzando alcune funzioni ed attività attualmente dislocate anche alla sede dell’ex maternità di Aosta. I servizi periferici saranno invece mantenuti”.

Anche perché, aggiunge, “la riduzione del personale sanitario e del comparto di questi ultimi anni rende necessario un riassetto organizzativo che consenta il maggior numero possibile di attività con il minor numero di operatori impiegati. Si aggiunga inoltre la considerazione che alcune sedi, attualmente utilizzate per l’attività sanitaria dal Dipartimento di Prevenzione, presentano criticità strutturali tali da non poterle considerare idonee per il futuro”.

La nuova sede “garantirà un polo ambulatoriale di igiene pubblica, attività vaccinale, medicina del lavoro e medicina legale, ed il progetto di ristrutturazione prevederà spazi sufficienti (circa 750 mq), e distribuzione logistica tale da soddisfare i bisogni degli utenti, e nel contempo tutelare il benessere lavorativo degli operatori sanitari ed amministrativi” dice invece il dottor Maurizio Castelli, Direttore del Dipartimento di Prevenzione.

Non solo: “La condivisione degli spazi fra i professionisti del dipartimento consentirà l’interscambiabilità di dirigenti medici dell’Igiene Pubblica e della Medicina Legale che svolgono attività certificativa comune – prosegue –. Sarà anche possibile aumentare le prestazioni svolte sotto la supervisione del dirigente medico avendo la disponibilità contestuale di più assistenti sanitarie/infermieri. La sede potrà inoltre essere luogo dove ospitare l’ambulatorio di counselling nutrizionale dell’Igiene degli Alimenti e Nutrizione, e sviluppare ed eseguire progetti di promozione della salute o prevenzione, come studi di sorveglianza indirizzati alla popolazione”.

La costruzione – spiega l’Usl – è relativamente recente, e il manufatto che verrà acquistato è facilmente raggiungibile dalla città di Aosta e dell’autostrada A5, e presenta numerosi parcheggi gratuiti per gli utenti dei servizi offerti.

Il contratto definitivo dovrà essere sottoscritto dalle parti entro e non oltre il 31 dicembre 2023. Si stima, in previsione degli interventi strutturali necessari, che il nuovo polo ambulatoriale possa essere operativo, e messo a disposizione della popolazione, nel corso del secondo semestre 2024.

Il contratto preliminare prevede anche l’acquisto da parte dell’Istituto zooprofilattico dei locali nel a Châtillon attualmente di proprietà della Società Vallée d’Aoste Structure Srl, dove trasferirsi per implementare nuove funzioni per la sanità e ed il benessere animale e la sicurezza alimentare.

Una risposta

  1. Chissà cosa pensano i dipendenti dell’Istituto Zooprofilattico dei 40 km in più che dovranno fare, tra andata e ritorno, nelle ore di punta. Per portare i figli a scuola e andarli a riprendere in orario basterà uscire prima di casa e fare l’autostrada: d’altronde per il pedaggio sono sufficienti solo 10 euro al giorno (o 30 se per far quadrare i tempi è necessario fare anche la tangenziale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte