Società

Ultima modifica: 10 Settembre 2019 12:46

Alla Questura di Aosta due mediatori culturali

Aosta - Progetto promosso dalla Polizia e finanziato dalla Commissione Europea. I due mediatori, uno senegalese e uno yemenita, sono operativi dal 5 settembre scorso.

Questura di Aosta

Dal 5 settembre scorso due mediatori culturali sono operativi alla Questura di Aosta presso lo sportello aperto agli stranieri per le loro esigenze amministrative, connesse al rilascio e/o rinnovo di permessi di soggiorno. Il servizio di mediazione linguistico-culturale è stato ampliato nell’ambito di un progetto elaborato dalla Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere e finanziato dalla Commissione europea.

I due mediatori, uno senegalese e uno yemenita, che oltre all’italiano parlano l’arabo, l’inglese e il francese saranno a disposizione degli utenti per fornire il loro prezioso apporto non solo dal punto di vista linguistico ma anche socio-culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>