Società

Ultima modifica: 23 Agosto 2019 15:56

Autostrade e Trafori, due giorni di sciopero in arrivo in Valle

Aosta - La trattativa per il rinnovo del Contratto nazionale è saltata e i lavoratori tornano ad “incrociare le braccia”. Dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22 di domenica, e dalle ore 22 di domenica alle 2 di lunedì si fermeranno gli addetti ai caselli ed il personale turnista.

La trattativa per il rinnovo del Contratto nazionale è saltata e i lavoratori dell’autostrada tornano adincrociare le braccia”.

Le parti sociali hanno infatti annunciato un nuovo sciopero dopo quello di domenica 4 e lunedì 5 agosto scorsi. A scriverlo in una nota sono stati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal, Ugl viabilità e logistica e Savt hanno infatti dichiarato – allo scopo di proseguire la mobilitazione del personale – altre quattro ore di stop per domenica 25 e lunedì 26 agosto.

Al contempo è stato indetto anche il blocco delle prestazioni straordinarie e supplementari fino al 15 settembre prossimo.

I sindacati chiedono di “garantire ai lavoratori clausole di salvaguardia occupazionale”, di mantenere “le condizioni economiche e normative acquisite in caso di eventuale cambio di titolarità della concessione”, e sollecitano a “garantire ai lavoratori aumenti di stipendio che, oltre a consentire il recupero del potere d’acquisto dei salari, apprezzino adeguatamente anche le loro professionalità, e che tengano conto dei significativi risultati economici raggiunti dalle aziende del settore”.

Dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22 di domenica, e dalle ore 22 di domenica alle 2 di lunedì, insomma, si fermeranno gli addetti all’esazione ai caselli e il personale turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero.

Stop anche al personale impiegato con turni sfalsati e spezzati nelle ultime quattro ore della prestazione, mentre il personale tecnico e amministrativo si fermerà le prime quattro ore del proprio turno di lunedì 26 agosto.

Filt Cgil, Fit Cisl, Uil, Cisal, Ugl e Savt poi puntano il dito contro chi cerca di “reprimere” i diritti dei lavoratori e diffidano le aziende “dall’intraprendere, come registrato in alcuni casi in occasione della precedente protesta, azioni lesive del diritto di sciopero, sia del diritto alla mobilità degli utenti”, invitando nello stesso tempo le strutture sindacali territoriali e aziendali a denunciare presso le sedi competenti ogni singola violazione e abuso.

La “mappa” dello sciopero

Traforo del Monte Bianco – Traforo del Gran San Bernardo

Il personale turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero incrocerà le braccia domenica 25 agosto dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22; e lunedì 26 dalle 22 alle 2 di notte.

Il personale con turni sfalsati o spezzati e diversamente articolati si fermerà invece nelle ultime 4 ore della prestazione.

Il personale tecnico e amministrativo sciopererà lunedì 26 agosto durante le prime 4 ore della prestazione o del turno di lavoro.

Sav

Il personale turnista della Società Autostrade Valdostane – il tratto di A5 che va quindi da Quincinetto ad Aosta – non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero si fermerà domenica 25 agosto dalle 09 alle 13 e dalle 17 alle 21; e lunedì 26 agosto dalle 21 alle una di notte.

Il personale con turni sfalsati, spezzati e diversamente articolati, invece sciopererà le ultime 4 ore della prestazione mentre il personale tecnico e amministrativo non lavorerà lunedì 26 agosto durante le prime 4 ore della prestazione o del turno di lavoro.

I sindacati, inoltre, precisano che per il personale tecnico/amministrativo intende tutti i dipendenti non turnisti non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero, compresi gli addetti ai servizi di carattere commerciale come, ad esempio, Punto Blu o Centro Servizi.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>