Società di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 12 Marzo 2020 16:39

Chiuse le aree verdi di Gressan e Pollein: “Ieri sembrava di essere a Rimini”

Gressan - Il sindaco Michel Martinet: “Erano diventati dei luoghi d’incontro ed è vietato. La gente non lo vuole capire, allora chiudo, anche la ciclabile. Anche fare scialpinismo a Pila è vietato”.

Area Verde Gressan chiusa coronavirusArea Verde Gressan chiusa coronavirus

L’attività motoria all’aperto, da decreto ministeriale, non è vietata, purché fatta all’interno del proprio comune e purché praticata senza creare assembramenti e mantenendo la distanza minima di un metro rispetto alle altre persone.

Se uno va all’area verde a fare una passeggiata non è vietato, ma se ci si va a fare la partitella di calcio è grave. La gente non lo vuole capire, allora chiudo l’area verde di Les Iles da oggi e, come me, anche il mio collega di Pollein”. Il sindaco di Gressan, Michel Martinet, è sconfortato dall’atteggiamento delle persone: “Ieri sembrava di essere a Rimini. Rischiano di diventare dei luoghi di aggregazione, allora meglio evitare. Questo virus non è uno scherzo, è pandemia”.

Nel territorio di Gressan rientra anche Pila, meta molto ambita dagli scialpinisti: “Neanche loro lo vogliono capire. A parte che non possono spostarsi dal proprio comune, ma se qualcuno finisce sotto una slavina si deve alzare l’elicottero con medici a bordo, ed in questo momento i medici servono altrove”.

Da domani e fino a fine aprile, prosegue Martinet, chiuderà anche la pista ciclopedonale, “che da regolamento sarebbe comunque chiusa fino al 15 marzo. Si potrà andare a passeggiare o con le carrozzelle, purché vengano mantenute le distanze di sicurezza. Ora faremo anche un nuovo regolamento limitando la velocità per le biciclette ai 10 km/h: è per lanciare un messaggio, noi sindaci non possiamo più fare da parafulmini contro le denunce se qualcuno cade su una radice”.

Un commento su “Chiuse le aree verdi di Gressan e Pollein: “Ieri sembrava di essere a Rimini””

  • La pista ciclopedonale è chiusa, ma si potrà andare a passeggiare o con le carrozzelle. Inoltre, non è proibito nemmeno correre, purché si rispettino le distanze. Ma allora, è aperta, o è chiusa? Oppure, a questo punto, ci sarà la il posto di blocco dei militari sulla pista ciclabile, nei passaggi da Gressan a Saint-Christophe, da Saint-Chirstophe a Quart e da Quart a Brissogne?

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>