La Valle d’Aosta in arancione ma bar e ristoranti possono aprire i dehors fino alle 18

Non sono bastati i numeri in netto miglioramento un Rt stabilmente sotto l’1, e la minore pressione sull'ospedale. Novità per i bar e ristoranti che da lunedì 17 maggio possono servire i clienti al tavolo all’aperto, fino alle ore 18.
Dehors in piazza Chanoux ad Aosta
Società

“Appesi”, come ogni venerdì,  ai numeri dell’emergenza, la Valle d’Aosta ha sperato nel record: una settimana in rosso ed una in arancione per arrivare alla tanto agognata zona gialla.

Così, invece, non è. Non sono bastati i numeri in netto miglioramento – 155 casi nella settimana dal 7 al 13 maggio ogni 100mila abitanti, un Rt stabilmente sotto l’1, e con un evidente sollievo della pressione ospedaliera -, i dati “inchiodano” ancora la Valle, che resta zona arancione per almeno un’altra settimana. Unica regione in un’Italia ormai tutta gialla.

Una bella novità, rispetto alla scorsa settimana, è contenuta nell’ordinanza firmata dal Presidente Erik Lavevaz che adatta il provvedimento nazionale alla realtà locale. A partire da lunedì 17 maggio sarà consentito ai bar e ai ristoranti di servire i clienti al tavolo all’aperto, fino alle ore 18, nello stretto rispetto delle regole del distanziamento e nella misura massima di 4 persone per tavolo.

Quello di oggi, venerdì 14 maggio, dovrebbe essere comunque l’ultimo monitoraggio della Cabina di regia con i criteri attuali, in attesa dei nuovi parametri che definiranno i passaggi in zona rossa, arancione, gialla e bianca.

Nel corso della prossima settimana sarà poi attivato presso il drive in nell’area della Pepinière di Aosta un servizio gratuito di tamponi a disposizione della popolazione che necessiti di una certificazione di negatività per i motivi previsti come spostamenti extra-regionali e visite nelle strutture per anziani.

Il testo completo dell’ordinanza 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società