Donata al Vescovo di Aosta la statuina dell’imprenditore per il Presepe

Realizzata dal maestro leccese Claudio Riso, la statuina è stata ideata da Coldiretti, Fondazione Symbola e Confartigianato. La scelta è ricaduta sulla figura dell'imprenditore, che ha affrontato le difficoltà della pandemia per continuare a garantire servizi e prodotti nonostante limitazioni e lockdown.
La statuina dell'imprenditore donata al Vescovo Lovignana da Coldiretti Fondazione Symbola e Confartigianato
Società

Coldiretti e Confartigianato hanno consegnato al Vescovo di Aosta, Monsignor Franco Lovignana, una nuova statuina del Presepe. 

Se lo scorso anno fu un’infermiera a ricordare il debito che ci lega in tempo di Covid a tutti coloro che operano nella sanità, quest’anno la scelta è invece ricaduta sull’imprenditore, che ha affrontato le difficoltà della pandemia per continuare a garantire servizi e prodotti ai cittadini nonostante le limitazioni e i lockdown.

Realizzata in cartapesta dal maestro artigiano leccese Claudio Riso, la statuina è stata ideata da Coldiretti, Fondazione Symbola e Confartigianato, sotto l’egida del Manifesto di Assisi, e consegnata nella mattina di ieri, lunedì 20 dicembre, dal Presidente di Coldiretti Valle d’Aosta Alessio Nicoletta e da Stefano Fracasso, Segretario Confartigianato Imprese Valle d’Aosta, al Vescovo.

Il nuovo personaggio è rappresentato mentre utilizza la tecnologia, a simboleggiare la centralità dell’impresa che affronta nuove sfide per la crescita economica e sociale del Paese.

“L’agroalimentare italiano è uscito dalla crisi generata dalla pandemia Covid più forte di prima grazie anche a tanti agricoltori e allevatori che non hanno mai smesso di lavorare per garantire le forniture alimentari ai cittadini anche con iniziative di sostegno sociale e di straordinaria solidarietà che l’agricoltura moderna è oggi in grado di offrire nonostante le difficoltà determinate dall’emergenza” ha dichiarato il presidente Nicoletta. “Si tratta di un risultato reso possibile dalla capacità degli imprenditori agricoli di coniugare tradizione e innovazione, grazie al loro lavoro per combattere i cambiamenti climatici, salvare l’ambiente e aumentare la sostenibilità delle produzioni”.

“Quest’anno portiamo nel Presepe il simbolo dei milioni di artigiani e piccoli imprenditori italiani che hanno saputo reagire alla crisi e oggi sono pronti a contribuire alla ripartenza del Paese” ha sottolineato Fracasso, Segretario Confartigianato Valle d’Aosta. “Per noi è l’emblema degli uomini e delle donne di buona volontà impegnati, con le loro aziende, a costruire un futuro nuovo, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità. Imprenditori che usano gli strumenti digitali e tecnologici per rilanciare le radici profonde della nostra tradizione produttiva, dell’eccellenza manifatturiera made in Italy”.

Il Vescovo Lovignana con la statuina dell'imprenditore
Il Vescovo Lovignana con la statuina dell’imprenditore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte