Società

Ultima modifica: 25 Maggio 2019 23:31

Giro d’Italia, a Saint-Vincent trionfa il rosa

Saint-Vincent - La Riviera delle Alpi risorge in occasione della partenza del Giro d’Italia. A Saint-Vincent tre giorni di festa, nelle piazze e nelle vie del centro, accolgono la quattordicesima tappa della corsa rosa.

La partenza del Giro d'Italia a Saint-VincentLa partenza del Giro d'Italia a Saint-Vincent

Più di 2.000 chilometri alle spalle e 131 quelli da percorrere durante la quattordicesima tappa del Giro d’Italia, in partenza da Saint-Vincent.

I preparativi per sabato 25 maggio hanno invaso la cittadina termale già da qualche giorno. Nelle vie del centro i festeggiamenti cominciano giovedì sera con la sfilata in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto delle “Ragazze Sprint”. Venerdì, la sera prima della partenza, aperitivo e cena in rosa con esercizi commerciali aperti fino alle ore 22. C’è vivacità intorno ai déhors dei bar dove le persone si radunano in compagnia della musica proveniente dal dj-set che prosegue oltre la mezzanotte.

Sabato, fin dal mattino, c’è chi passeggia per le vie del centro e chi si mette in coda davanti agli stand degli sponsor ufficiali, riuniti nel piazzale del Casinò. Dalle semplici magliette alle borracce in alluminio, sono tanti i gadget in palio che si vincono girando le ruote della fortuna. I giochi divertono e intrattengono le persone di tutte le età. L’organizzazione vede anche la collaborazione dei volontari locali: Vigili del Fuoco e Croce Rossa Italiana, impegnata nelle attività di educazione stradale rivolta ai più piccoli.

La Riviera delle Alpi risorge: residenti, staff e turisti popolano il centro. Il clou della festa è in piazza del Mercato. Al village si canta e si balla con la musica e la speaker della radio ufficiale del Giro. Il divertimento prosegue fino a mezzogiorno. Seguono gli applausi per la salita sul podio firma dei ciclisti raggruppati in squadre. Ogni corridore sigla il tabellone posizionato vicino al Trofeo senza fine.

L’attesa per la partenza della corsa rosa si traduce in entusiasmo. C’è aria di festa anche grazie alle caratteristiche automobili degli sponsor in fila lungo al percorso come carri allegorici.

Per i corridori lo start è di fronte al Comune. Ed ecco che alle 13.10 termina il conto alla rovescia. La tappa alpina, tutta valdostana, parte da Saint-Vincent (524 m.s.l.m.) direzione Courmayeur Mont Blanc (1.293 m.s.l.m.). Il paese saluta il giro con l’augurio che sia un arrivederci.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>