Incontro Regione – Sindacati medici, sul tavolo le priorità: “Grave carenza di personale”

Il dato è emerso nell'incontro tra il Presidente Lavevaz e l'Assessore alla Sanità Barmasse con i sindacati della dirigenza medica. L'urgenza è la necessità di mettere in atto misure di attrattività che convergano su una più ampia revisione dell’organizzazione dell'Usl.
Lavevaz e Barmasse
Società

Un confronto, per analizzare le varie criticità del Sistema sanitario regionale e definire gli ambiti di intervento urgenti.

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 12 novembre 2021, a Palazzo regionale, il Presidente della Regione Erik Lavevaz e l’Assessore alla Sanità Roberto Barmasse  hanno incontrato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali della dirigenza medica Anaao-Assomed, Aaroi-Emac, Anpo, Cimo, Fesmed, Fassid, Fvm.

Sindacati che hanno evidenziato, in primis, la grave carenza di personale sanitario condividendo con i vertici regionali la necessità di mettere in atto, con la massima urgenza, misure di attrattività che non si limitino al solo aspetto economico e remunerativo ma rivolte ad una più ampia revisione dell’organizzazione aziendale che favorisca percorsi di avanzamento di carriera, ridisegnando, in alcuni casi, anche l’architettura dell’organigramma aziendale.

Non solo, all’attenzione del Presidente Lavevaz e dell’Assessore Barmasse sono stati portati vari temi importanti in materia sanitaria – si legge in una nota -, tra i quali il ruolo della sanità privata convenzionata, evidenziando che seppure rappresenti un’integrazione nel sistema di offerta e di risposta sanitaria, le azioni devono primariamente concentrarsi sul ridare alla sanità pubblica e istituzionale, quel giusto ruolo che la contraddistingue.

Lavevaz e Barmasse hanno replicato che il tema della sanità ha avuto particolare attenzione nella fase di programmazione delle risorse di bilancio per il triennio 2022/24 e che le linee strategiche saranno definite nel nuovo Piano della Salute e del Benessere Sociale 2022/25.

L’incontro si è chiuso con la disponibilità da parte delle organizzazioni sindacali della dirigenza medica e sanitaria valdostana a proseguire il confronto, collaborando con l’Amministrazione regionale per individuare le migliori scelte da perseguire per restituire efficacia, efficienza ed attrattività al Sistema sanitario regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati