Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 28 Aprile 2021 11:58

Primo Maggio, i sindacati celebrano la Festa dei lavoratori in tre luoghi simbolo della Valle

Aosta - I segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil parleranno davanti alle funivie a Courmayeur, all’Ospedale e al polo industriale di Verrès. Il Savt, prima della cerimonia congiunta di chiusura, dà appuntamento al monumento alle vittime del Col du Mont di Aosta per una celebrazione nel solco della tradizione.

L’Italia si cura con il Lavoro”. È questo lo slogan scelto a livello nazionale da Cgil, Cisl, Uil per la Festa dei lavoratori di questo anno complicato per – si legge in una nota – “ribadire con forza che la ripartenza in sicurezza per il nostro Paese è possibile”.

Il 2021 – scrivono i sindacati confederali – continua ad essere colpito dall’emergenza sanitaria che già lo scorso anno ha messo tutti a dura prova. La campagna vaccinale attualmente in corso rappresenta il simbolo della speranza che ci permetterà di poter uscire da questa calamità. Ripartire in totale sicurezza, consapevoli che il lavoro e il vaccino sono l’unica medicina possibile per poter garantire un futuro migliore.

Non potendo organizzare le celebrazioni in modalità tradizionale, oltre alla classica deposizione della corona di fiori, nella mattina di sabato 1° maggio, a Verrès, in Piazza Chanoux, Cgil, Cisl e Uil Valle d’Aosta, in collaborazione con la Tgr Rai regionale, hanno organizzato alcune presenze in luoghi simbolici del mondo del lavoro valdostano.

Infatti, i tre segretari regionali Wilma Gaillard (Cgil), Jean Dondeynaz (Cisl) e Ramira Bizzotto (Uil) parleranno della Festa dei Lavoratori da tresedi simbolo” per il nostro territorio: davanti alle funivie del Monte Bianco a Courmayeur (per il settore Turismo e Trasporti), ad Aosta all’Ospedale regionale Parini” (guardando al comparto Sanità) e al polo industriale di Verrès (per l’Industria).

Savt, un Primo Maggio tra musica e tradizione

Sebbene la situazione sanitaria impedisca di organizzare una manifestazione vera e propria, il Savt annuncia che celebrerà la ricorrenza della Festa dei Lavoratori nel solco della tradizione.

Sabato 1° maggio alle 10, ad Aosta, presso il monumento alle vittime del Col du Mont, si terrà una breve cerimonia cui parteciperà una delegazione dei Maestri del Lavoro della Valle d’Aosta, guidata dal Console Ezio Togniettaz. Per l’occasione, i “Trouveur Valdotèn” intoneranno gli inni tradizionali.

A seguire, una delegazione sindacale si recherà al Cimitero di Verrès per rendere omaggio alla figura di Rinaldo Zublena, uno dei fondatori del SAVT nonché tra i promotori del comitato per la Festa del Primo Maggio del Comune della Bassa Valle.

La giornata si concluderà, poi, con la deposizione di una corona di fiori ai Caduti, nella piazza di Verrès, e che vedrà assieme i Segretari delle tre sigle sindacali Cgil, Cisl, Savt e Uil.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo