Società

Ultima modifica: 5 Settembre 2019 11:03

Sport e tutela del territorio, a Courmayeur verrà firmata la Carta per gli Eventi Sportivi Sostenibili

Courmayeur - Il documento nasce dalla volontà di salvaguardare l’ambiente e dalla necessità di rendere ecologicamente sostenibili eventi temporanei. A firmarla, oltre alla Regione, il Ministero all'Ambiente ed il Comune di Courmayeur cinque grandi gare: Giro d’Italia, Ultramirage, Sila3vette, KeepCleanAndRun e Tor des Géants.

EcoloTor - foto Giacomo BuzioEcoloTor - foto Giacomo Buzio

Sarà sottoscritta sabato 7 settembre, alle 11 nella Sala consiliare di Courmayeur dal Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, dalla Regione e dal Comune di Courmayeur la Carta di Courmayeur per gli Eventi Sportivi Sostenibili.

Documento che nasce dall’esigenza di affermare l’importanza della salvaguardia dell’ambiente e dalla necessità di adottare obiettivi atti a rendere ecologicamente sostenibili eventi temporanei che portino le persone a diretto contatto con elementi naturali quali manifestazioni sportive, in special modo quelle outdoor, promuovendo una cultura sportiva basata su sostenibilità e circolarità nell’impiego delle risorse naturali, di cui tenere conto in fase di programmazione, pianificazione e gestione degli eventi sportivi.

Dopo la firma da parte delle Istituzioni, seguita da una breve presentazione delle cinque gare aderentiGiro d’Italia, Ultramirage (Tunisia), Sila3vette (Calabria), KeepCleanAndRun e Tor des Géants, il primo evento sportivo durante il quale sarà data attuazione alle disposizioni del documento – anche gli organizzatori delle competizioni sottoscriveranno la Carta.

A precedere la firma dei promotori – Consorzio Nazionale Ricrea, il Consorzio Nazionale Corepla, l’Associazione Nazionale Bioplastiche, Eurosintex, Greentire, Tetra Pak Italia, Lucart e Montura (Store Roma) – sarà invece l’intervento dell’eco-runner Roberto Cavallo e del padrino della manifestazione Bruno Brunod.

Alla cerimonia parteciperanno un rappresentante del Ministero dell’Ambiente, l’Assessore regionale all’Ambiente Albert Chatrian, il Sindaco Stefano Miserocchi e l’Assessore al Turismo di Courmayeur Ivan Parasacco.

Un commento su “Sport e tutela del territorio, a Courmayeur verrà firmata la Carta per gli Eventi Sportivi Sostenibili”

  • Motta Alberto says:

    Peccato che che arrivino dieci dopo l’analoga convenzione stipulata tra L’Espace Mont Blanc e l’Ultra trail du Mont Blanc, precursore nella salvaguardia della tutela ambientale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>