Franco Collé è il nuovo recordman di salita e discesa dal Monte Rosa

Collé ha impiegato 4h30'45" per raggiungere la Capanna Margherita da Gressoney-la-Trinité e tornare in centro al paese. Battuto il record di Bruno Brunod grazie al recupero in discesa.
Franco Collé adamello ultra trail - foto Maurizio Torri
Sport

Il Monte Rosa, per lui che è di Gressoney, è la sua montagna. Il record mondiale di salita e discesa da Gressoney-la-Trinité alla Capanna Margherita non poteva quindi che appartenere a Franco Collé, che ha completato l’intero percorso di circa 30 km passando per il Rifugio Mantova, Gnifetti e Colle del Lys in 4h30’45”. Il precedente record apparteneva ad un altro valdostano, Bruno Brunod, che nel 1997 aveva impiegato 4h45’00”.

Un record costruito in discesa, visto che ai 4554 metri della vetta Collé aveva 4′ di ritardo sul tempo di Brunod. “La neve nell’ultimo tratto dal Colle del Lys alla Capanna Margherita era polverosa e mi ha creato molte difficoltà, ma superato il giro di boa, dal Colle del Lys in giù, le condizioni erano ottimali. Ciò mi hanno permesso di fare una ottima performance”, ha spiegato al sito Sport di Montagna.

Il gressonaro, due volte vincitore del Tor des Géants e che a luglio prenderà parte all’edizione zero della Cervino Matterhorn Ultra Race, ha spiegato così il suo amore per il Monte Rosa: “Il Monte Rosa per me è una montagna magica, ogni giorno quando apro le finestre vedo questa vetta imponente e il Margherita  è un po’ il suo simbolo. In più il record apparteneva a un grande amico come Bruno Brunod. Da tre anni questa idea mi balenava per la testa, ma non sono mai riuscito a concretizzarla. Quest’anno, non avendo gare, mi sono posto questo obiettivo, ma il variare delle condizioni meteo sembrava volermi mettere il bastone tra le ruote”. La partenza è stata alle 4.30 del mattino: “Ho deciso praticamente all’ultimo ed è andata bene. Ho trovato una bella mattinata, anche se le difficoltà non sono mancate. Ho pagato dazio nell’ultimo tratto di salita, ma in discesa sono riuscito a recuperare il gap realizzando un piccolo sogno che avevo nel cassetto”.

Viene da chiedersi, però, cosa ne sarebbe stato del suo record se all’impresa avesse partecipato anche Silvano Gadin, visto che sia Collé che Brunod sono stati battuti in sprint dal celebre speaker, come testimonia questo video:

https://www.facebook.com/sportdimontagna/videos/762566997614176/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte