Politica

Aggravi: siano i consiglieri a scegliere liberamente a chi fare solidarietà

Stefano Aggravi
Aosta - Al comunicato di Rete civica che tacciava i colleghi di avere “le braccine corte”, risponde il consigliere leghista; "sia il soggetto a scegliere liberamente, almeno per evitare poi che certe provvidenze vadano a realtà più amiche di altre”. E si chiede, sibillino: "Se si fa solidarietà perché c'è la necessità di comunicarlo urbi et orbi?".
di Luca Ventrice