Cronaca di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 10 Luglio 2020 9:57

Revoca del Concordato, parla il Casinò: “Per buona parte già eseguito”

Saint-Vincent - Dopo la sentenza della Corte d'Appello di Torino la Casinò de la Vallée scrive in una nota: "Le determinazioni che verranno assunte nei prossimi giorni terranno conto del fatto che la società risanata sta producendo risultati più che soddisfacenti e che il piano industriale e la proposta concordataria sono stati già per buona parte eseguiti”.

Casinò Saint VincentIl Casinò di Saint-Vincent.

Da un lato il Concordato, affossato dalla Corte d’Appello di Torino, dall’altra i risultati che questo ha portato finora alla Casa da Gioco di Saint-Vincent. In mezzo, delle decisioni da prendere.

La società Casino de la Vallée s.p.a. infatti comunica in una nota che “in data odierna (9 luglio, ndr.) è stato depositato il provvedimento della Corte di Appello di Torino che accoglie il reclamo proposto da Elle Claims SA e da Valcolor s.r.l. avverso il provvedimento di omologa del concordato. Il provvedimento in questione non entra nel merito della procedura di risanamento, ma si limita a rilevare l’esistenza di un vizio procedimentale”.

Ora, prosegue il comunicato, la società “sta valutando la situazione con i propri consulenti, soprattutto per la tutela e nell’interesse superiore dei lavoratori e dei creditori sociali”.

Valutazioni che si basano su un assunto: “Le determinazioni che verranno assunte nei prossimi giorni – prosegue la Casinò de la Vallée – terranno conto del fatto che la società risanata sta producendo risultati più che soddisfacenti e che il piano industriale e la proposta concordataria sono stati già per buona parte eseguiti”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>