Elezioni Courmayeur: bocche cucite ma all’ombra del Bianco si delinea una corsa a due

Spifferi dal paese dicono che sembra sfumare la candidatura dell'ex Sindaca Derriard. Sarà della partita il Primo cittadino uscente Miserocchi, mentre si fanno insistenti le voci su Roberto Rota come suo sfidante. Il tempo stringe: la consegna delle liste sarà il 9 e 10 ottobre.
Il municipio di Courmayeur
Politica

Il tempo stringe per le Elezioni a Courmayeur, Comune commissariato dallo scorso agosto – dopo le dimissioni in blocco di una minoranza divenuta maggioranza nei numeri che hanno sancito la fine dell’Amministrazione Miserocchi –, ed il lavoro sulle liste è frenetico.

Fissata la data per il voto – domenica 8 novembre con eventuale ballottaggio il 22 – la situazione che si sta delineando, e c’è la necessità di un quadro da comporre in fretta dato che il termine per la presentazione delle liste e delle candidature è previsto per questo fine settimana: dalle 8 alle 18 di venerdì 9 ottobre e dalle 8 alle 12 di sabato 10.

Spifferi ai piedi del Monte Bianco parlano di due liste in campo, dopo un periodo in cui sembrava dovessero essere tre e addirittura quattro, con qualche problema a chiudere l’elenco dei papabili per un posto in Municipio.

Gli sfidanti

Le certezze sono poche ma, soprattutto, le bocche sono cucite.

Le voci che davano il consigliere regionale Stefano Aggravi al lavoro su una lista da lui ispirata sembrano essere definitivamente tramontate, anche se l’ex Assessore alle Finanze potrebbe sostenere alcune persone della sua area in un’altra compagine.

Così come sembra tramontare l’ipotesi che vedeva l’ex Sindaca Fabrizia Derriard – e consigliera di minoranza nella consiliatura uscente – in prima linea per la fusciacca di Courmayeur. Questione forse chiusa, così come la partecipazione del referente di Confcommercio all’ombra del Bianco Edoardo Melgara, dato in un primo momento in corsa per il posto di Vicesindaco proprio al fianco dell’ex Prima cittadina.

Derriard, però, non conferma né smentisce: “In questo momento non rilascio dichiarazioni – spiega telegrafica –, aspettiamo sabato”.

Chi sarà sicuramente della partita è invece Stefano Miserocchi, Sindaco “disarcionato” a fine luglio. Il progetto del Gruppo Esprit va avanti e la lista è agli sgoccioli: “Abbiamo le riunioni finali proprio in questi giorni – commenta –, e presto daremo notizie definitive, la squadra è quasi pronta”. Anch’egli, però, chiama cautela soprattutto riguardo i nomi della sua lista tra i quali si fa insistentemente quello di Sara Penco come candidata Vicesindaca: “Nomi non ne facciamo ancora – spiega –, presto la lista sarà chiusa”.

In pole position per sfidare l’ex Sindaco sembra però esserci l’albergatore Roberto Rota, che in molti danno in corsa per la fusciacca in “ticket” con Federico Perrin come Vice. Anche Rota, però, rimane sul vago. La corsa si farà, ma ci sono ancora dei tasselli da mettere al proprio posto: “Siamo al lavoro – spiega –, ma non c’è ancora niente di certo. Si sta cercando di chiudere la lista e, una volta fatto, al suo interno vedremo chi sarà il candidato Sindaco e chi Vicesindaco. Ad oggi nessuna cosa certa al di là delle voci”.

Il tempo però, si diceva, stringe: “Se domani chiuderemo il tutto – conclude Rota –, venerdì mattina consegneremo la lista. Stasera abbiamo ancora una riunione ma non c’è ancora niente di definito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte