Da domani il “green pass” sarà obbligatorio anche per gli accompagnatori in ospedale e Pronto soccorso

La verifica del “certificato verde” – spiega l’Usl – sarà effettuata all’ingresso dei reparti degli ospedali Parini, Beauregard, della “ex maternità” e del Pronto soccorso, oltre che all’ingresso delle RSA, attraverso l’applicazione in dotazione a personale autorizzato. Le norme per l’accesso e gli orari delle visite rimangono invariati.
Pronto Soccorso
Sanità

Non solo ristoranti, bar, cinema, musei, spettacoli ed eventi sportivi, tra gli altri. Da domani – venerdì 6 agosto – il green pass sarà obbligatorio anche per l’accesso degli accompagnatori dei pazienti al Pronto soccorso e ai reparti ospedalieri.

A darne conto, in una nota, l’Azienda Usl, dando applicazione al Decreto legge 105 dello scorso 23 luglio.

La verifica del “certificato verde” – spiega l’Azienda sanitaria – sarà effettuata all’ingresso dei reparti degli ospedali Parini, Beauregard, dellaex maternitàe del Pronto soccorso, oltre che all’ingresso delle RSA, attraverso l’applicazione installata su appositi device – tablet o smartphone – in dotazione a personale autorizzato.

Le norme per l’accesso e gli orari delle visite rimangono invariati.

Per gli utenti che dovessero riscontrare difficoltà nello scaricare il green pass ­chiude la nota –, l’Azienda Usl ha attivato un servizio di assistenza, inviando una mail all’indirizzo assistenzaweb@ausl.vda.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sanità