Al via il 15 marzo la nuova co-progettazione per i Servizi agli anziani di Aosta

La Giunta ha approvato il progetto di dettaglio scritto assieme all’Ati formata dalle cooperative sociali La Sorgente e L’Esprit à l’envers assieme a Kcs Caregiver. Tra le novità, l'inserimento della figura di un infermiere e la creazione, anche a quartiere Dora, di un centro di aggregazione.
anziani
Società

Ripartirà il prossimo 15 marzo la co-progettazione per i servizi agli anziani del Comune di Aosta. La Giunta ha infatti approvato il progetto di dettaglio, costruito dall’Amministrazione assieme all’Ati – che gestirà il servizio per due anni, prorogabile di altri due – formata dalle cooperative sociali La Sorgente e L’Esprit à l’envers assieme a Kcs Caregiver.

Diverse le novità che il nuovo progetto porta con sé, per – si legge in una nota – “rendere le attività oggetto di co-progettazione maggiormente incisive e rispondenti al nuovo contesto socio-economico emerso quale conseguenza dell’emergenza sanitaria in corso”.

Nel dettaglio, il nuovo progetto prevede l’inserimento di un infermiere, ma anche la sperimentazione – anche nell’area Est della città – di un centro di aggregazione dinamico sulla “falsariga” di quello dall’altro lato di Aosta, ovvero il cosiddetto “barettodi via Vuillerminaz, in quartiere Cogne.

A questo scopo verranno utilizzati gli spazi al piano terreno del centro polifunzionale del complesso Erp di via Croix Noire, già a disposizione dell’attuale co-progettazione, estendendoli al laboratorio 4 – a sud dell’immobile –, alla sala 1 (atrio) e alla 2 (sala polivalente).

A questi si aggiungono le figura di educatore, la fornitura di dispositivi di protezione individuale, un software dedicato alla gestione e rendicontazione del Sad (il Servizio di assistenza domicliare), il portierato sociale, l’esame di progetti di start up e spese per la formazione del personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte