Coronavirus: sussidi alle famiglie e trasporti e mensa gratuiti. Valtournenche approva le misure di sostegno

La Giunta comunale ha approvato le misure urgenti di sostegno economico per i nuclei familiari in difficoltà a seguito dell’emergenza. A beneficiarne sarà chi ha subito una perdita di entrate reddituali in conseguenza alla normativa emergenziale.
Municipio di Valtournenche
Società

La Giunta comunale di Valtournenche ha approvato le misure urgenti di sostegno economico per i nuclei familiari in difficoltà a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

La decisione, via delibera, è stata presa nella riunione di ieri, mercoledì 18 novembre.

Nel dettaglio, è stata definita l’esenzione retroattiva delle rette per il trasporto e la mensa scolastici.

Il provvedimento annulla quindi il pagamento del servizio di trasporto per l’intera durata dell’anno scolastico 2020/21 ed il pagamento delle rette per la fruizione della mensa scolastica per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020.

Non solo, la Giunta ha anche approvato l’erogazione a fondo perduto di sussidi alle famiglie in grave difficoltà e che verranno erogati per l’acquisto di generi alimentari (vino, birra, alcolici e super alcolici esclusi), medicinali, cancelleria per la scuola, ausili per la connessione internet per la Didattica a Distanza, prodotti per l’infanzia (come omogeneizzati o pannolini), prodotti per l’igiene, benzina/gasolio.

Ai beneficiari del sussidio sarà erogato un acconto del 70%, mentre il saldo avverrà dietro la presentazione di regolari scontrini e ricevute fiscali o fatture.

I beneficiari, di norma residenti – spiega in una nota l’Amministrazione comunale -, sono coloro che hanno subito una perdita di entrate reddituali in conseguenza dell’entrata in vigore della normativa emergenziale, nel caso in cui nel nucleo familiare non vi siano altre fonti di reddito.

La priorità sarà data ai non assegnatari di altri sostegni pubblici e ne sono esclusi i pensionati. A seconda della composizione del nucleo familiare, i sussidi variano da 400 a 1.200 euro.

A breve – chiude il comunicato -, saranno resi disponibili sul sito comunale i moduli per la presentazione delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte