VIDEO Società

Ultima modifica: 11 Aprile 2019 17:05

I 200 parcheggi della Nuv sono pronti ma non si possono ancora utilizzare, ecco perché

Aosta - Gli oltre 200 parcheggi realizzati nell’area Nord della Nuova Università potranno essere fruibili dai cittadini non appena sarà conclusa la pratica di espunzione con il Demanio dello Stato. Il dossier è alla firma del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Se i ritardi del primo lotto sono da spiegarsi con le difficoltà create dalla facciata ovest, oltre che dai ricorsi e contro ricorsi, per i parcheggi entra in gioco la vecchia e cara burocrazia.

Gli oltre 200 parcheggi realizzati nell’area Nord della Nuova Università potranno essere fruibili dai cittadini non appena sarà conclusa la pratica di espunzione con il Demanio dello Stato. Il dossier è alla firma del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Un commento su “I 200 parcheggi della Nuv sono pronti ma non si possono ancora utilizzare, ecco perché”

  • Gunther Schmidt says:

    Ah che bel parcheggione di cemento senza un albero. Proprio uno spettacolo. Adesso ci manca solo qualche camper parcheggiato per intere stagioni, due furgoni abbandonati et voilà…

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>