Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 31 Luglio 2020 16:09

Sanità, approvate dalla Giunta le linee guida per l’implementazione della Telemedicina

Aosta - A darne notizia è l’Assessorato, dopo che l’Esecutivo ha recepito l’intesa Stato-Regioni e ha riconosciuto all’Usl della Valle d’Aosta e ai privati accreditati la possibilità di avviare prontamente l’erogazione di servizi sanitari in questa modalità.

CamiceCamice

La Giunta regionale ha approvato oggi, venerdì 31 luglio, le linee guida per implementare i servizi di Telemedicina.

A darne notizia è l’Assessorato alla Sanità, dopo che l’Esecutivo ha recepito l’intesa Stato-Regioni sul documento “Telemedicina – Linee di indirizzo nazionali” e ha riconosciuto all’Usl della Valle d’Aosta e ai privati accreditati la possibilità di avviare prontamente l’erogazione di servizi sanitari in questa modalità.

Per Mauro Baccega, Assessore alla Sanità – si legge in una nota –, le linee guida sulla Telemedicina rappresentano il riferimento unitario nazionale per l’implementazione di servizi di Telemedicina, individuano gli elementi necessari per una coerente progettazione e l’impiego dei sistemi di Telemedicina nel SSN, permettono la governance condivisa delle iniziative inerenti e armonizzano gli indirizzi e i modelli di applicazione della Telemedicina quale presupposto all’interoperabilità dei servizi e come requisito per il passaggio da una logica sperimentale a una logica strutturata di utilizzo diffuso dei servizi.

Assessore che sottolinea anche come queste linee siano “indispensabili per avviare un processo coordinato di implementazione di sistemi di Telemedicina nell’attività assistenziale del SSN e come, nell’attuale contesto emergenziale, l’immediato avvio da parte dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta e dei soggetti privati accreditati dell’erogazione dei servizi sanitari in Telemedicina, secondo le linee di indirizzo nazionali, divenga una necessità per limitare il rischio di contagio, oltre che un importante supporto ai servizi di assistenza”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>