Società

Ultima modifica: 1 Agosto 2019 11:18

Sant’Orso, nella “Guerra tra bande” irrompe Centoz: alla Millenaria suoni quella di Aosta

Aosta - D'accordo sulla "turnazione" delle bande regionali per la Foire d'Été, il Sindaco di Aosta è contrario ad una rotazione per il classico appuntamento invernale: "Si farebbe un torto alla città che da mille anni ospita La Saint-Ours e ai ragazzi che suonano sapendo che quello è il loro momento di orgoglio annuale e di massima visibilità”.

Tra la Banda municipale di Aosta, e la notizia è che non suonerà all’inaugurazione della Foire d’Été, e la Regione il tempo del “disgelo” è ancora lontano. Soprattutto per l’idea che il “turn over” tra bande possa essere applicato, oltre che alla “sorella minore” estiva anche alla più famosa “Millenaria” invernale.

Chi arriva in soccorso dei musicisti del Capoluogo è il Sindaco di Aosta Fulvio Centoz, che sulla rotazione ad agosto è anche d’accordo ma che lancia un messaggio forte e chiaro: nessuno tocchi l’esibizione della Banda municipale alla Fiera di Sant’Orso.

Centoz, infatti, scrive: “La Regione ha deciso di cambiare l’apertura della Foire estiva concordando con noi la necessità di dare risalto anche alle altre Bande musicali. E qui non ho nulla da rilevare, mi sembra anzi un’ottima idea per coinvolgere il territorio in una iniziativa, la Fiera estiva appunto, che è nata prevalentemente con un intento turistico. Sono invece fermamente contrario che la Fiera di Sant’Orso, quella millenaria ed istituzionale che si svolge ogni anno nella nostra città possa essere aperta da una Banda musicale che non sia la Banda Musicale di Aosta”.

E aggiunge: “In questo caso infatti non si farebbe un torto a qualcuno, ma lo si farebbe intanto alla città che da mille anni ospita La Saint-Ours e ai ragazzi che suonano sapendo che quello è il loro momento di orgoglio annuale e di massima visibilità”.

Poi la chiamata al “passo indietro”: “Io credo che il buon senso possa suggerire di trovare il giusto compromesso: in estate l’apertura alle altre bande regionali, con una bella turnazione, in inverno la Banda cittadina trovando così una condivisione e il giusto riconoscimento a tutti. Mi auguro quindi che la Regione possa ripensare alla sua scelta per il prossimo gennaio”.

2 commenti su “Sant’Orso, nella “Guerra tra bande” irrompe Centoz: alla Millenaria suoni quella di Aosta”

  • Mi pare che la posizione del sindaco Centoz sia estremamente equilibrata. Snaturare una tradizione secolare della quale la Banda di Aosta è storicamente parte essenziale mi sembra decisamente fuori luogo. Anche in considerazione dell’ apporto culturale, didattico e sociale che questa Istituzione offre alla città.

  • SERGIO DELMASTRO says:

    Ritengo che il Sindaco Centoz abbia assunto una posizione di assoluto equilibrio. La Banda di Aosta è parte integrante della Fiera e privarla della sfilata inaugurale mi pare decisamente ingiusto. Anche in considerazione del ruolo che la storica Istituzione occupa nella città, sia dal punto di vista culturale/didattico che da quello aggregativo-sociale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>