Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 2 Marzo 2021 16:11

Usl, per la Corte dei Conti l’esercizio finanziario 2019 vede “un quadro complessivamente positivo”

Aosta - La magistratura contabile ha consegnato la relazione sulla gestione del Servizio sanitario regionale per l’esercizio finanziario 2019. Ne emerge un bilancio in utile e una spesa farmaceutica convenzionata contenuta nei limiti disposti.

USL - Guido ReyUSL

Un quadro complessivamente positivo”, così come nel 2018, nonostante allora fosse stato segnalato qualche appunto.

La Sezione di Controllo della Corte dei Conti per la Regione Valle d’Aosta ha consegnato la relazione sulla gestione del Servizio sanitario regionale per l’esercizio finanziario 2019 approvato ad inizio febbraio 2021.

Il documento – scrive l’Azienda Usl – riporta l’analisi degli interventi regionali di carattere economico, ed esamina il bilancio di esercizio 2019 con un’attenzione particolare rivolta ad alcune voci sia per quel che riguarda il conto economico sia lo stato patrimoniale, ma anche il sistema di organizzazione interna.

L’indagine, ogni anno, analizza tutti gli aspetti della gestione dell’Ausl, tra cui la programmazione in materia di sanità (finanziamento, spesa sanitaria, mobilità), la gestione economico-finanziaria (bilancio di previsione e di esercizio 2019), l’organizzazione aziendale (l’atto aziendale, le partecipazioni societarie, l’organo di controllo, la trasparenza e le azioni per il contrasto alla corruzione).

Nel documento la Corte dei Conti riferisce un quadro complessivamente positivo relativo al lavoro svolto dall’Azienda sanitaria valdostana nel 2019, come già espresso nella relazione del 2018.

Tra le voci riportate nel documento, risulta che il bilancio di esercizio ha chiuso con un utile di euro 1.939 milioni, diversamente dal 2018, quando si era rilevata una perdita di poco superiore a tale cifra e che la spesa farmaceutica convenzionata è stata contenuta nei limiti disposti. “Tetto” che risulta invece superato per gli acquisti diretti – come accade in tutto il resto d’Italia – ma con uno scostamento contenuto e minore rispetto alle altre Regioni. Entrambi gli indicatori – aggiunge l’Azienda – pongono la Valle d’Aosta tra le realtà maggiormente virtuose del paese.

“Anche per il 2019, come per l’anno precedente, il documento della Corte dei riporta ‘un quadro complessivamente positivo della gestione del Servizio sanitario della Regione Valle d’Aosta’ – spiega Marco Ottonello, direttore amministrativo dell’Usl – e questo indica che stiamo operando nel verso giusto  nel segno della buona e corretta amministrazione nonché  del continuo miglioramento dell’organizzazione al fine di superare  le criticità di volta in volta rilevate dagli organi di controllo”.

Il Direttore generale dell’Azienda, Angelo Pescarmona, invece sottolinea: “La Corte dei Conti prende atto ed evidenzia la corretta gestione degli acquisti di beni e servizi in termini di programmazione e di applicazione e testimonia la validità di determinate scelte organizzative come l’attivazione delle strutture diControllo di gestioneeControllo interno’, con le quali abbiamo potuto individuare situazioni complesse ed evitare potenziali criticità, mediante opportune azioni specifiche. La relazione della Corte dei Conti esprime un giudizio positivo del nostro operato e questo non può che stimolarci a proseguire nel lavoro svolto e a programmare gli interventi futuri nell’ottica del miglioramento delle attività e dei servizi rivolti ai nostri utenti”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo