Sport di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 1 Marzo 2021 11:21

Federica Brignone domina il SuperG in Val di Fassa, ed eguaglia Deborah Compagnoni

Val di Fassa - Splendida la prova della valdostana, che attacca con aggressività e chiude con il tempo di 1’14”61, davanti a Lara Gut-Behrami. Con la 16ª vittoria in carriera in Coppa del Mondo Brignone eguaglia il record di Compagnoni. Gara funestata dalle terribili cadute di Lie e Schneeberger.

Federica Brignone foto Alessandro Trovati PentaphotoFederica Brignone foto Alessandro Trovati Pentaphoto

Arriva in fondo con il sorriso, Federica Brignone. Ancora non sa che sarà lei la vincitrice del SuperG in Val di Fassa, dopo le ultime due gare in chiaroscuro – le discese di venerdì e di ieri – sulla stessa pista. Ma sa di aver fatto una grande gara.

Splendida la prova della carabiniera di La Salle, che in terra trentina attacca la pista con aggressività, chiudendo la sua prova con il tempo di 1’14”61, davanti al “pericolo pubblico numero 1”, la regina della stagione Lara Gut-Behrami che arriva in fondo con 59 centesimi di ritardo sull’azzurra, e all’altra elvetica Corinne Suter (+0.72).

Vittoria ritrovata, ma non solo. Brignone centra la sua 16ª vittoria in carriera in Coppa del Mondo – ed il 44° podio -, eguagliando il record di Deborah Compagnoni.

“Sono contenta – ha spiegato la valdostana ai microfoni di Rai Sport -, finalmente, mentre scendevo, ho pensato solo alla mia sciata. Sono molto soddisfatta. C’era da andare, ho osato tanto, sono andata giù dando tutto quello che c’era da dare”.

Gara superlativa quella di Brignone, la cui gioia resta un po’ “strozzata in gola” dalla spaventosa caduta di Kajsa Vickhoff Lie, finita contro le reti dopo una “spigolata”, senza che gli sci si sganciassero, portando le ginocchia a ruotare violentemente, e quella altrettanto terribile di Rosina Schneeberger. Entrambe le atlete sono state soccorse in elicottero. Per la 22enne norvegese si parla della frattura di tibia e perone. Anche per la 27enne austriaca si teme un infortunio molto grave.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo