Politica di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 22 Giugno 2021 10:21

Cime Bianche, Adu tira per la giacchetta il Pcp: “Tutti i consiglieri restino coerenti”

Aosta - Nel chiedere alla Regione di revocare la procedura d'incarico per lo studio di fattibilità, Adu si rivolge direttamente agli eletti del Progetto civico progressista invitandoli alla coerenza "a differenza di quanto accaduto con l'ospedale e l'aeroporto".

Vallone Cime Bianche con Gran LagoVallone Cime Bianche con Gran Lago

La moral suasion, tutta a sinistra, arriva da Adu – Ambiente Diritti e Uguaglianza in Valle d’Aosta – che “su Cime Bianche – si legge in una nota – invita il Pcp a non mollare”. Con un messaggio ben mirato:  Stavolta, però, a differenza di quanto accaduto con l’ospedale e l’aeroporto, tutti i consiglieri restino coerenti”.

La procedura d’incarico avviata per lo studio di fattibilità va semplicemente revocata, aggiunge Adu, con la Regione, socio maggioritario e quindi responsabile della Monterosa Spa, deve esprimersi in tal senso.

Il precedente negativo del Terminillo – scrive ancora il movimento –, un progetto simile bloccato dal Ministero della Transizione ecologica perché in un’area protetta dalla rete europea Natura 2000 proprio come Cime Bianche, si aggiunge ad una situazione di massima incertezza, caratterizzata dal riscaldamento climatico ed ora anche dal perdurare della crisi globale sanitaria ed economica. In un contesto del genere, è impossibile che uno studio di fattibilità possa essere realmente affidabile e, quindi, diventa di fatto inutile.

Non solo: la spesa prevista per questa prima fase, pari a oltre 900.000 euro, potrebbe essere riconosciuta come un danno contabile per la Regione – spiegano dai lidi di Adu –. Di questa somma, i 250.000 euro destinati alla progettazione definitiva, sono illegittimi, dato che il Consiglio regionale aveva autorizzato solo il livello dello Studio di fattibilità.

Lo sguardo, però, si posa anche sui banchi dell’Esecutivo regionale: “Invitiamo l’Assessore competente Caveri e la Giunta a fermare Monterosa SpA e la procedura di affido”.

Adu Vda - Da sx Gasperini, Carpinello, Giordano e Glarey
Adu Vda – Da sx Gasperini, Carpinello, Giordano e Glarey – foto d’archivio

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo