Fase 2, riattivate due linee sulla Aosta/Ivrea. E nel Capoluogo torna la Navetta Rossa

A darne conto è l'Assessorato ai Trasporti. I nuovi treni sono l’Ivrea/Aosta con partenza alle 06.12 e arrivo alle 07.21 e quello che partirà dal Capoluogo regionale si dirigerà nel Canavese alle 19.26, con arrivo alle 20.24. Intanto la capienza degli autobus passerà al 50%.
bimodale
Società

Due collegamenti ferroviari nuovi, da Aosta a Ivrea – e viceversa –, a partire da mercoledì 3 giugno.

A darne conto è l’Assessorato ai Trasporti, che annuncia – in linea con quanto previsto dall’Ordinanza del Presidente della Regione del 28 maggio 2020 – un ulteriore “step” di riattivazione dei servizi ferroviari, con due nuovi collegamenti tra Aosta e Ivrea.

I nuovi treni sono l’Ivrea/Aosta con partenza alle 06.12 e arrivo alle 07.21 e quello che partirà dal Capoluogo regionale si dirigerà nel Canavese alle 19.26, con arrivo alle 20.24.

Non solo ferrovia, dall’Assessorato informano anche che da lunedì 1° giugno ad Aosta sarà riattivata la Navetta Rossa che collega la stazione dei treni all’ospedale “Umberto Parini”.

Linee implementate al quale si aggiunge un altro fattore. A seguito dell’approvazione da parte del Comitato regionale di coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro – si legge ancora nella nota –, la capienza degli autobus sarà portata al 50% del valore massimo previsto, come già avviene sui treni. In questo modo sarà possibile rendere più performante il sistema dei trasporti e garantire un miglior servizio all’utenza, riducendo il rischio di dover lasciare a terra i passeggeri alle fermate.

Stiamo lavorando con Trenitalia sulla base dei treni che ci sono maggiormente richiesti dai pendolari, con l’obiettivo di arrivare per metà giugno a riportare il livello dei servizi a quello che avevamo prima dell’emergenza Coronavirus”, ha spiegato l’Assessore Luigi Bertschy.

“In questa fase – conclude – è nostra volontà promuovere ed agevolare quanto più possibile l’utilizzo del trasporto pubblico locale. Con le misure adottate da Trenitalia e dalle aziende del trasporto pubblico locale insieme al comportamento responsabile degli utenti ci sono condizioni di sicurezza adeguate, coerenti con i protocolli e le norme per il contrasto alla diffusione del virus, che ci permettono di procedere con la progressiva riattivazione dei servizi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte