Il nuovo Piano del traffico urbano di Aosta è a disposizione dei cittadini

Fino al 14 settembre la proposta di aggiornamento del Pgtu è aperta a chi volesse prenderne visione, presentare osservazioni o proposte. Tra le novità, i cambi di viabilità nella zona est, piazza della Repubblica sgombra dalle auto ed il completamento della pedonalizzazione dell'Arco di Augusto.
varchi di accesso alle Ztl
Società

La proposta di aggiornamento del Pgtu – il Piano generale del traffico urbanoapprovato a inizio luglio dalla Giunta di Aosta, dopo le discussioni in Consiglio comunale e le perplessità di Confcommercio, è ora a disposizione dei cittadini.

Da oggi – 16 agosto – e per trenta giorni, fino quindi al 14 settembre, il documento è pubblicato nell’Albo pretorio del Comune, aperto a chiunque voglia prenderne visione, ma anche a chi fosse intenzionato a presentare osservazioni e proposte scritte.

Alcune novità del Pgtu

Diverse le novità che l’aggiornamento al Piano generale del traffico urbano di Aosta porta con sé, a partire dalle tre nuove rotatorie previste tra via Romavia de la Pierre e via della Consolata; tra corso Battaglionevia Elter e via Lys e quella da realizzare in piazza Salvadori.

Tra i cambiamenti più evidenti c’è l’idea di svuotare dalle auto piazza della Repubblica, dopo l’apertura dei parcheggi dietro l’area della ex caserma Testafochi – la cui concessione dalla Regione al Comune è stata approvata di fresco –, con la conseguente inversione di sensi unici che interesserà via Monte Vodice e via Cesare Battisti, e la conversione di via Monte Solarolo in Zona a traffico limitato.

Ztl che, da progetto, si amplierà anche a piazza San Francesco e alle limitrofe via Monseigneur De Sales, Hôtel des États, Chabloz e Xavier de Maistre, ma anche a parte delle vie Piave, Losanna e Gramsci, fino all’intersezione con via Festaz.

 Oltre all’inserimento delle cosiddette “strade scolastiche” e alle corsie preferenziali per i mezzi pubblici – in via Festaz e via Torino –, l’aggiornamento del Pgtu cerca di “chiudere il cerchio” completando la pedonalizzazione dell’Arco di Augusto, con la deviazione del traffico su via Monte Émilius e la rotatoria all’intersezione con corso Ivrea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte