A Jeannet e Bétemps il Tour Trail VdA, Déjanaz e Conti vincitori del Défi Vertical

I due circuiti si sono conclusi a La Salle con le premiazioni dei podi e dei finishers. Circa 1400 gli iscritti totali.
Vincitori Tour Trail e Défi Vertical
Sport

Con il FinishTour di La Salle, prova non competitiva da 8 chilometri, è calato il sipario sui circuiti Tour Trail Valle d’Aosta e Défi Vertical.

Il Tour Trail della Valle d’Aosta, dopo le quattro prove (QuarTrail des Alpages, Ultramarathon du Fallère, Castle’s Trail e Opra Trail) è stato vinto da Elena Bétemps e Gael Jeannet che hanno totalizzato 174,10 punti e 698,73 punti. Il podio femminile è stato completato da Alessandra Joly (116,89) e Deiva D’Angelo (102,26), quello maschile da Gianluca Caimi (465,49) e Yuri D’Angelo (356,70).

Al termine delle sei prove del Défi Vertical (Finestra di Cignana, Courmayeur Mont Blanc, Gran Paradiso, VertikalTovo e Mont Mary) hanno primeggiato Fabiola Conti e Alex Déjanaz. Conti, grande protagonista, ha chiuso con 659,84 punti, davanti a Giuseppina Marconato (476,02) e Camilla Calosso (404,94). Grande stagione anche per Déjanaz che ha dominato con 747,77 punti, a precedere Lorenzo Rostagno (561,27) e Lorenzo Facelli (353,72).

Maglia da finisher, destinata ai trailer che hanno partecipato e concluso tutte le gare, per Elena Bétemps, Elena Balduzzi, Gael Jeannet, Alex Bandieri, Jonny Martin, Adriano Orella, Michele Nania, Riccardo Bacca, Luca Tajana ed Elio Michele Sucquet per quanto riguarda il Tour Trail, e per Giuseppina Marconato, Camilla Calosso, Alex Déjanaz, Lorenzo Rostagno, Lorenzo Facelli, Fabrizio Blanc, Enzo Benvenuto, Riccardo Bacca, Michele Maria Herin, Marino Roveyaz, Alberto Mainetti, Angelo Martignon, Michele Nania, Andrea Medici e Romano Vanini per il Défi Vertical.

Le gare hanno coinvolto un totale di quasi 1.400 iscritti unici. Sono stati 771 i concorrenti che hanno partecipato ad almeno una gara del Défi, per un totale di 887 presenze; nel Tour Trail invece 610 iscritti unici e 730 pettorali staccati. Numeri che tengono in considerazione solo le gare che sono effettivamente valse per uno dei due circuiti e non le eventuali prove di contorno, su altre distanze, proposte dalle singole organizzazioni.

Mauro Cerise, presidente dell’associazione, tira un sospiro di sollievo: “Dopo l’anno di pausa siamo riusciti a riproporre un calendario con numerosi eventi. Le incertezze dei primi mesi del 2021 e l’introduzione del green pass hanno senza dubbio complicato i piani organizzativi di molti. Siamo comunque felici di aver portato a termine i due circuiti. L’auspicio è che nel 2022 si possa tornare alla normalità e finalmente fare una programmazione. Ora dovremo trovarci per iniziare ad abbozzare i nuovi calendari, cercando di far combaciare le esigenze di alcuni organizzatori ed eventuali concomitanze. Qualche manifestazione ha chiesto di entrare nei circuiti, altre sono biennali e non ci saranno: sarà necessario trovare una sintesi magari con qualche novità”.

Collé, Turini, Cavallo, Farcoz: un Vertical del Mont Mary stellare

La stagione del Défi Vertical in Valle d’Aosta si chiude col botto: domenica 10 ottobre la quarta edizione del Vertical del Mont Mary presenterà tante novità ma, soprattutto, tanti pezzi da novanta. Al via delle tre distanze (il K1000 da 4,6 km, il K1500 ed il K2250 da 9,8 km) ci sarà la crème del trail valdostano e non solo: il “colpaccio” sono Franco Collé – Giuditta Turini, che parteciperanno alla gara più lunga a coppie, ma tra i circa 150 iscritti attuali spiccano tanti altri nomi, da Giuliano Cavallo a Massimo Farcoz, da Lisa Borzani a Fabiola Conti e Scilla Tonetti, da Alex Déjanaz a Dennis Brunod.

“Ci tenevamo ad esserci, è una gara bellissima su sentieri che conosciamo bene e l’idea di correrla a coppie è una formula che ci piace”, hanno detto il tre volte campione del Tor des Géants e la vincitrice del Passage au Malatrà (e seconda alla TDS) durante la presentazione della competizione. Chi questi sentieri li conosce anche meglio è Giuliano Cavallo, che quest’anno ammette di aver già fatto 13 uscite nel “cortile di casa”: “Non ho velleità di classifica, parto per arrivare in cima. È stata una stagione negativa, non ho ancora digerito il ritiro al Tor ma per me fare questa gara è quasi un dovere”. Prima volta, invece, per Massimo Farcoz, appena rientrato dalle vacanze: “Sono anni che vengo invitato, ormai ho esaurito le scuse”, dice scherzando. “Ho avuto una stagione di alti e bassi, non so in che condizioni sono”.

Presentazione Vertical Mont Mary
Presentazione Vertical Mont Mary

Se il K1000 dal campo sportivo di Saint-Christophe a Voltolanaz ed il K2250 – individuale e a coppie – che arriva fino in cima ai 2815 del Mont Mary sono confermatissimi fin dalla prima edizione del 2016, il K1500 da Parleaz alla punta torna per la seconda volta dopo il 2019, ultima edizione della gara divenuta biennale. La novità è rappresentata dal K600, dedicato ai giovani dai 14-15 anni.

“Abbiamo ovviamente avuto delle difficoltà per via del Covid, un mese fa abbiamo quasi pensato di annullare la gara”, confessa Stefano Mottini, uno degli organizzatori. “Per questo motivo abbiamo anche deciso di prolungare il termine delle iscrizioni a venerdì 8”. “Ci abbiamo creduto, così come l’amministrazione comunale e regionale e tutta la popolazione: la macchina organizzativa è composta da volontari, facciamo le corvée proprio perché tutta Saint-Christophe ha a cuore la gara”, gli fa eco l’altro organizzatore Massimo Martini.

“Organizzare una manifestazione con ospiti internazionali è sempre più difficile, ma il Vertical del Mont Mary racchiude lo spirito dello sport e della gente di montagna. Avremo la fortuna di avere con noi Franco Collé, che ha fatto sognare i valdostani e non solo chi si occupa di sport”, commenta Paolo Cheney, sindaco di Saint-Christophe. Per Corrado Jordan, segretario del Consiglio Regionale, “il Vertical del Mont Mary è un segno di vitalità, l’indice che la Valle d’Aosta sta ripartendo e che vuole promuoversi”. A fare gli onori di casa durante la presentazione Hervé Grosjean, che conferma l’interesse della sua azienda nello sport “cercando di dare una mano perché è bello avere momenti di svago in anni complicati come questi”.

Trail in Valle d’Aosta, calendari e risultati 2021

Nell’anno della ripartenza dei trail, inevitabilmente le gare di corsa in montagna hanno dovuto cercare di adattarsi alla situazione incerta che abbiamo vissuto e stiamo vivendo tuttora: tra rinvii ed annullamenti, non è facile riuscire a seguire il calendario delle gare in Valle d’Aosta. Qui proviamo a riunire tutti i trail ed i vertical, comprensivi di risultati.

Tour Trail VdA e Défi Vertical: il nuovo calendario

A oggi sono quattro le prove del Tour Trail Valle d’Aosta. Il QuarTrail des Alpages ha aperto la stagione il 29 maggio con le vittorie di Baptiste Ellmenreich (2h34’16”) e Giuditta Turini (3h16’24”) nella 26 km e di Petter Restorp (6h08’28”) e Mimmi Kotka (6h53’29”) nella 50 km. L’Ultramarathon du Fallère, in programma il 28 agosto, ha visto le firme di Sonia Locatelli (9h54’29”) e Carlo Salvetti (8h16’30”) nella 61 km che assegnava anche i titoli italiani. Nella 39 km la vittoria assoluta è andata a Fabiola Conti in 4h14’05”, con Rudy Perruquet, vincitore della gara maschile, che ha chiuso secondo assoluto in 4h33’56”. Sulla stessa distanza, Le Brissogneins (Mauro Buvet, Samuele Tognela e Leandro Marcoz) hanno invece vinto la staffetta, in 4h00’50”. Il Castle’s Trail dopo la cancellazione di marzo ha scelto di inserirsi al 4 settembre, e si è chiuso con il dominio di Dennis Brunod in 2h10’07” e Stefania Canale in 2h49’57”, mentre il 19 settembre all’Oropa Trail hanno vinto due atleti da fuori Valle, Francesco Nicola (1h40’36”) e Susan Ostano (2h07’33”).

Cinque invece gli appuntamenti del Défi Vertical, privi delle gare di Fénis, Saint-Marcel e Becca di Viou. L’apertura è toccata così al nuovo vertical Finestra di Cignana, il 5 giugno, vinto da Nadir Maguet (41’08”) e da Jessica Pardin (52’52”); a seguire, il Vertical Trail Courmayeur Mont Blanc il 31 luglio ha incoronato Luca Cagnati (50’02”) e Benedetta Broggi (59’02”) nel VK1 e William Boffelli (1h41’37”) e Hillary Gerardi (2h07’44”) nel VK2. Il Gran Paradiso Vertical l’11 settembre è invece andato a Alex Déjanaz in 45’52” e Alexa Borettaz in 57’41”. A seguire toccherà a VertikalTovo il 3 ottobre e vertical Mont Mary il 10 ottobre. Confermato il FinishTour che il 17 ottobre unirà il mondo trail e quello vertical in un appuntamento di fine stagione che sarà dedicato anche alle premiazioni finali. Per correre nei circuiti Tour Trail e Défi Vertical dal 6 agosto è necessario il Green Pass.

Una sola la “gara amica” dei due circuiti: il vertical K+ Antey – Chamoisdedicato a Loris Azzaro, è stato vinto il 27 giugno da Alex Déjanaz e Francesca Canepa.

 

I CALENDARI

TOUR TRAIL

29 maggio – Quart Trail des Alpages – Quart
28 agosto – Ultramarathon du Fallère – Saint-Oyen
4 settembre – Castle’s Trail – Verrès
19 settembre – Oropa Trail – Oropa
17 ottobre – Finish Tour – La Salle

DÉFI VERTICAL

5 giugno – Vertical Finestra di Cignana – Valtournenche
31 luglio – Uyn Vertical Courmayeur Mont Blanc – Courmayeur
11 settembre – Gran Paradiso Vertical – Valsavarenche
3 ottobre – Vertikal Tovo – Oropa
10 ottobre – Vertical del Mont Mary – Saint-Christophe

GARE AMICHE
27 giugno – K+ Antey Chamois (Défi vertical)

 

TUTTI I RISULTATI TRAIL DEL 2021 IN VALLE D’AOSTA

Sport e solidarietà per il Torgnon Pink Trail del 23 maggio

Il primo trail del 2021 in Valle d’Aosta è stato il Torgnon Pink Trail: 19 km con 1200 metri di dislivello, con 500 euro del ricavato devoluti all’associazione VIOLA. A vincere sono stati l’enfant du pays Nadir Maguet (1h38’58”) e l’altra super favorita, Gloriana Pellissier (2h14’51”).

Torgnon Pink Trail - Nadir Maguet foto Davide Verthuy
Torgnon Pink Trail – Nadir Maguet foto Davide Verthuy


Il 19 giugno il Vertical Tsaplana

È nato il 19 giugno il 1° Vertical Tsaplana – Memorial Ferrante Bregoli, gara da 5 km con 900 metri di dislivello con partenza dall’Hotel Ristorante Belvedere, a Gimillan, ed arrivo sul panoramico pianoro a quota 2685 metri. I primi ad iscrivere il loro nome nell’albo d’oro sono stati Henri Aymonod (38’04”) e Alexa Borettaz (51’24”).

Henri Aymonod Vertical Tsaplana foto Lorenzo Mineo VDA Trails
Henri Aymonod Vertical Tsaplana foto Lorenzo Mineo VDA Trails


Gran Trail Courmayeur dal 9 all’11 luglio

Andrea Macchi concede il tris al Gran Trail Courmayeur, vincendo la GTC100 in 14h42’, insieme a Chiara Vitale (18h21’). La GTC55 è stata vinta da Alberto Canessa (6h01’) e Natalia Mastrota (7h24’), mentre la GTC30 è di Davide Cheraz (3h02’) e Susan Ostano (3h41’).

Il 18 luglio la mitica Aosta-Becca di Nona

Più di 400 partecipanti all’undicesima edizione dell’Aosta-Becca di Nona. La gara lunga è stata vinta da Alex Déjanaz (2h00’38”) e Corinna Ghirardi (2h24’46”), mentre l’Aosta-Comboé è andata a Dennis Brunod (1h10’09”) e Jessica Gérard (1h31’33”).

GTC Bertone PH Troise Carmine Washi GTC LR
Davide Cheraz – GTC Bertone PH Troise Carmine Washi GTC LR


Torna il La Thuile Trail – Memorial Edo Camardella il 24 e 25 luglio

La due giorni di gare del La Thuile Trail – Memorial Edo Camardella il 24 e 25 luglio ha visto le vittorie di Nadir Maguet (record con 45’08”) e Camila Magliano (56’21”) nel vertical, di Jacques Chanoine (6h22’47”) e Giulia Sapia (7h47’55”) nella 60 km e di Simone Peyracchia (2h33’19”) e Fabiola Conti (3h04’57”) nella 25 km.

VK NadirMaguet La Thuile Trail ph FrancescaAriatta
VK NadirMaguet La Thuile Trail ph FrancescaAriatta


Il 1° agosto nasce a Saint-Vincent il
Comagna Trail

Due big vincono il 1° Comagna Trail, dedicato alla memoria di Andrea Bich, andato in scena domenica 1° agosto con 23 km di lunghezza e 1600 metri di dislivello. Dennis Brunod e Francesca Canepa sono stati i primi a tagliare il traguardo di Saint-Vincent, Brunod in 1h57’41”, Canepa in 2h42’58”.

Podio femminile Comagna Trail
Podio femminile Comagna Trail


MC Skyrace a Valtournenche il 7 agosto

Hanno lasciato agli avversari solo le briciole, prendendosi la vittoria della gara, il Gran Premio della Montagna ed il Trofeo MountainConnection, la combinata con il Vertical Finestra di Cignana: Alex Déjanaz (3h23’33”) e Fabiola Conti (3h57’00”) sono gli assoluti protagonisti della prima edizione della MC Skyrace di Valtournenche, organizzata da Mountain Connection il 7 agosto, su un percorso durissimo e tecnico, 32 km con 2000 m di dislivello tra nebbia, freddo e vento.

Premiati MC Skyrace
Premiati MC Skyrace

Dal 1° al 4 settembre l’Ultra Tour Monte Rosa

Sono Oli Johnson tra gli uomini e Jasmin Paris tra le donne i vincitori dell’Ultra Tour Monte Rosa, nella distanza regina, quella da 170km e 11.600 metri di dislivello positivo. Johnson ha chiuso la sua gara in 28 ore 23 minuti, precedendo di circa un’ora il canadese James Crossman e il tedesco Florian Probst, mentre Paris è stata addirittura settima assoluta giungendo al traguardo di Grachen in 32 ore e 26 minuti, davanti a Sarah Hansel e Barbara Szkaluba, staccate di svariate ore.

Oli Johnson
Oli Johnson al traguardo dell’UTMR 2021

Collé concede il tris (con record) al Tor des Géants

Per il TOR X e, in particolare, per il Tor des Géants da 330 km si è trattato di un’edizione memorabile, per svariati motivi: dal doppio tris, firmato al maschile da Franco Collé e dalla basca Silvia Trigueros Garrote, fino al record assoluto della gara, firmato sempre dal valdostano. Dopo una lunga battaglia con lo svizzero Jonas Russi, Collé ha abbassato il precedente record (67h52’15”) fatto registrare da Javi Dominguez nel 2017: per coprire i 330km di gara il valdostano ha impiegato 66h43’57″, un’ora abbondante meno del basco. Silvia Trigueros Garrote ha conquistato, in 89h57′, la sua terza vittoria consecutiva, dopo quelle del 2018 e del 2019. È l’unica ad esserci riuscita.

Luca Papi e Jules Henri Gabioud in 138h18’ hanno corso insieme i 450 km con 32.000 metri di dislivello positivo del Tor des Glaciers, con una splendida Stephanie Case terza assoluta e prima donna in 155h06’.

Henri Grosjacques, vincendo in 25h42’, succede nell’albo d’oro del Tot Dret a Cesare Clap (2017), Marco Mangaretto (2018) e Giuliano Cavallo (2019). Tra le donne, vittoria per Noélie Monney, quarta in classifica generale – 28h47′ il suo tempo – davanti a Marie Berna (31h8′)) e Annalisa Faravelli (31h31′).

Il sipario sull’undicesima edizione del TOR X è calato con il Passage au Malatrà, dominato da Sebastien Poesy in 2h46’ e da Giuditta Turini in 3h25’.

Tor des Geants TOR Franco Colle ph Giacomo Buzio
Franco Collé a Courmayeur – Crediti Courmayeur Mont Blanc – Giacomo Buzio

I PROSSIMI TRAIL

Il 23 ottobre il primo Grosjean Wine Trail

Sarà – inevitabilmente – il vino a fare da contorno al primo Grosjean Wine Trail, in programma sabato 23 ottobre tra i vigneti di Quart e le cantine dell’azienda vitivinicola Grosjean. Ad organizzare la gara, che di fatto chiuderà la stagione in un clima di festa con lo sfondo dei colori autunnali, l’ASD Inrun, che ha previsto un percorso di 15 km con 700 metri di dislivello positivo.

TUTTI I TRAIL ANNULLATI

A inizio aprile era stato annullato il vertical di Fénis, previsto per il 1° maggio. “Dopo approfondite valutazioni, purtroppo dobbiamo comunicare che il Vertical Fénis non potrà aver luogo neanche il 1° maggio 2021, perché non possiamo prevedere la gravità della situazione sanitaria e quindi garantire lo svolgimento dell’evento”. Negli stessi giorni si era arreso anche il Monte Rosa Walser Trail, che in genere si tiene a fine luglio e che, ad ogni modo, non aveva ancora aperto le iscrizioni. “L’Associazione Forte di Bard e l’Asd Monterosa Race & Event, organizzatori del Monte Rosa Walser Trail, comunicano che l’edizione 2021 dell’evento è sospesa a causa delle difficoltà organizzative legate al perdurare dell’emergenza epidemiologica Covid-19”, si legge in una nota. “L’evento sportivo tornerà nel 2022, il 29, 30 e 31 luglio”. Allo stesso modo erano stati annullati anche il Traverse Trail, previsto per lo scorso 3 di aprile, così come anche il Tor Avril di La Salle, che era in calendario il 25 aprile, e il Collontrek del 4 settembre, gara con cadenza biennale tra Italia e Svizzera, rimandato al 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport